Controlli antidroga a Sacco Pastore, Casilino, Torre Angela, Tormarancia, Alessandrino, Labaro, Talenti ed Esquilino

Dodici gli arresti della Polizia
Redazione - 16 Agosto 2020

Diverse le telefonate e i messaggi  ricevuti sul cellulare durante il controllo da parte degli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti, da un contatto memorizzato con il nomignolo “Scurnacchiat” che gli chiedeva di recarsi in vari indirizzi per dei “traslochi” specificando dei numeri “20”…”50”…oppure 1 giorno…2giorni….

In particolare l’uomo,  fermato per un controllo perché notato dai poliziotti mentre percorreva a forte velocità  via Nomentana direzione piazza Sempione,  si è mostrato sin da subito insofferente  e, alla domanda del motivo perché stesse correndo,  si è giustificato con gli operatori di polizia dicendo che andava di fretta poiché aveva urgenza di fare rifornimento. Il nervosismo e i suoi precedenti di polizia hanno portato gli agenti a perquisirlo:  T.A. 30enne romano, con precedenti di polizia anche specifici, nascondeva negli slip 21 involucri (circa 10 grammi) contenenti  cocaina e 3 involucri (circa 19 grammi) di hashish. Arrestato, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Altri due arresti per droga sono stati eseguiti da parte degli uomini della Sezione Volanti.

Il primo in via dell’Acqua Bulicante dove l’attenzione dei poliziotti è stata attirata dagli occupanti di un’ autovettura che, alla loro  vista,  acceleravano l’andatura in direzione di via Casilina. Fermati, il conducente, successivamente sanzionato con contestuale ritiro della patente, ha tentato di nascondere una bustina all’interno della piega del sedile – prontamente recuperata – dove,  al suo interno, hanno rinvenuto circa 2 grammi di crack. Controllato anche il passeggero, identificato per I.S. 38enne di origini partenopee e residente a Pescara, con precedenti di polizia specifici, all’interno della scarpa destra, sono state rinvenute  4 bustine contenenti circa 4 grammi di crack e, nel portafogli  760 euro in contanti. Perquisita il suo domicilio, i poliziotti, all’interno della camera da letto hanno sequestrato tutto il materiale utilizzato per  “cucinare” la cocaina e farla diventare  crack.

In via Gallodoro gli agenti hanno arrestato un cittadino moldavo identificato per T.C. di 21 anni poiché, durante un controllo, è stato trovato con circa 100 grammi di hashish.

E, ancora per droga, gli agenti del commissariato Tor Carbone invece,  hanno arrestato C.A. albanese di 31 anni. L’uomo, è stato sorpreso, nei pressi del piazzale Caduti della Montagnola, nel tentativo di disfarsi di un pacco di cellophane nero con all’interno 25 dosi di cocaina pari a 7 grammi. di cocaina. Nell’abitazione invece sono stati trovati 300 grammi di sostanza da taglio.

In via Alessandrino gli agenti del commissariato Prenestino hanno colto in flagranza di reato P.E., romano 45enne, mentre cedeva dello stupefacente a terzi. Per un attimo ha tentato di dileguarsi dopo essersi accorto della presenza dei poliziotti; fermato è stato trovato in possesso di 1,70 grammi di cocaina e 280 euro in contanti.

Due ventenni, invece, T.I e N.C. sono stati arrestati dagli agenti del commissariato Casilino nel corso della costante attività volta  alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti a Tor Bella Monaca. I due, sorpresi nella cessione di una dose ad un cliente, all’interno di un parcheggio, accortisi della presenza dei poliziotti, hanno gettato la sostanza stupefacente sotto un camper e sono scappati in direzioni opposte, per non essere raggiunti. Bloccati   sono stati trovati in possesso di 295 euro in contanti, tutti in banconote di piccolo taglio, mentre la droga, corrispondente a 6, 30 grammi di cocaina, recuperata, è stata posta sotto sequestro.

In via Frassineto gli agenti del commissariato Flaminio hanno arrestato D.G.V. 19enne romano.  Il giovane è stato trovato in possesso di 51 grammi di hashish e 4,8 grammi di olio di hashish. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti 5 grammi di hashish e 2050 euro.

Per il medesimo reato, in via Ugo Ojetti, sono stati arrestati 2 romani: L.S. 30enne e F.A 23enne, entrambi con precedenti di polizia. Gli agenti della Sezione Volanti insieme a quelli del commissariato Fidene li hanno beccati in possesso di 35 grammi di hashish.

Gli investigatori del commissariato Romanina hanno arrestato L.M. romana 23enne. Quest’ultima, dopo aver ceduto della sostanza stupefacente, ha aggredito l’acquirente rea di essersi lamentata per una pesatura inferiore a quanto pattuito. I poliziotti l’hanno beccata giorni dopo mentre vendeva droga in strada. A casa invece sono stati rinvenuti 90 grammi tra marijuana e hashish.

In via Giovanni Giolitti gli agenti del commissariato Esquilino hanno arrestato un cittadino nigeriano O.M. di 32 anni. Lo stesso, durante un controllo, è stato trovato in possesso di  10 grammi di marijuana.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti