Covid-19, 2 maggio. A Roma tornano a salire i contagi: 64

Soprattutto per i 22 positivi trovati nella clinica Latina (VII Municipio), ora isolata
Rosa Valle - 2 Maggio 2020

Ritornano a salire i casi di positività al Covid-19. Oggi, 2 maggio 2020, sono 64 i nuovi contagi registrati a Roma, soprattutto nella Asl Roma 2 per i 22 casi nella Clinica Latina, nel quartiere San Giovanni (VII Municipio).
In provincia di Roma i nuovi casi registrati sono 16. Due i decessi.

In tutto il Lazio i nuovi casi positivi sono stati 84, con un trend al 1,2%. I morti sono stati 15. I tamponi totali sono oltre 147 mila.

Trend stabilmente in discesa, invece, nelle altre province dove complessivamente ci sono stati 4 nuovi casi positivi e nessun decesso.

Fresco Market
Fresco Market

«Ad oggi – informa l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amatosono state ispezionate 620 strutture per anziani. Ci vuole cautela in questa fase, la riapertura non significa che il virus sia stato sconfitto

Isolata la RSA ‘Clinica Latina’

«Nella Asl Roma 2 – prosegue D’Amato – è in corso l’indagine epidemiologica, l’audit clinico, ed è stato disposto l’isolamento della clinica Latina dove sono stati riscontrati 22 casi di positività. Ringrazio il Prefetto per la pronta collaborazione. Intervento tempestivo da parte della Asl e sono ora in corso i trasferimenti dei pazienti che verranno tutti trasferiti allo Spallanzani. Dalle prime indicazioni emergono lacune nel rispetto delle prescrizioni.»

«Nel comune di Campagnano – conclude l’Assessore – terminano oggi le ulteriori misure di restrizione.»

Altre notizie dalla Regione

L’app della Regione ‘LazioDrCovid’ realizzata in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha registrato oltre 93 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.600 medici di famiglia e 340 pediatri di libera scelta collegati.

Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 100.000 Mascherine chirurgiche, 66.300 maschere FFP2, 500 maschere FFP3, 1.000 camici impermeabili, 6.200 tute idrorepellenti, 340.000 guanti.

I dati del 2 maggio nelle Asl del Lazio

Nelle Asl di Roma: 64 nuovi casi

Asl Roma 1 – 15 nuovi casi positivi. Deceduta una donna ultra novantenne. 33 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli sulle RSA e case di riposo del territorio;

Asl Roma 2 – 38 nuovi casi positivi di cui 22 al cluster della Clinica Latina: disposto isolamento della struttura, in corso il trasferimento dei pazienti all’Istituto Spallanzani, i primi nove già trasferiti. In corso audit e indagine epidemiologica. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare ;

Asl Roma 3 – 11 nuovi casi positivi. 15 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica sul territorio.

I dati nella provincia di Roma: 16 nuovi casi e 2 decessi

Asl Roma 4 – 3 nuovi casi positivi. 63 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica. 3 postazioni di tampone drive in attivi sul territorio. Oggi si concludono i termini delle ulteriori misure restrittive per il Comune di Campagnano;

Asl Roma 5 – 6 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 92 anni. 7 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continuano i controlli con le USCA-R nelle RSA e case di riposo del territorio;

Asl Roma 6 – 7 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 83 anni. 52 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continua il monitoraggio delle RSA e case di riposo del territorio attenzionate.

I dati nelle altre province del Lazio

Asl di Latina – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 160 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Le USCA-R al lavoro per indagine epidemiologica nelle RSA e case di riposo del territorio. In corso approfondimenti sanitari alla RSA San Michele;

Asl di Frosinone – 2 nuovi casi positivi. 0 decessi. 15 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. USCA-R al lavoro per indagine epidemiologica nelle RSA e case di riposo del territorio;

Asl di Viterbo – 1 nuovi casi positivi. 0 decessi. 24 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio;

Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio.

Notizie dagli ospedali

Policlinico Umberto I – Deceduta una donna di 42 anni con gravi patologie pregresse. 107 i pazienti ricoverati di cui 9 in terapia intensiva;

Azienda ospedaliera San Camillo – Non si registrano nuovi casi in accesso al pronto soccorso nelle ultime 24 ore. Operativo il laboratorio per il test COVID H24;

Azienda sanitaria Sant’Andrea – Non si registrano nuovi casi in accesso al pronto soccorso nelle ultime 96 ore;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – Non si registrano nuovi casi in accesso al pronto soccorso negli ultimi 6 giorni. Operativo il laboratorio per il test COVID H24;

Policlinico Gemelli – 116 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 18 in terapia intensiva. 2 decessi: una donna di 90 anni e un uomo di 81 anni;

Policlinico Tor Vergata – 2 decessi: donna di 85 anni e una donna di 91 anni;

Ares 118 – a lavoro per il trasferimento dei pazienti della Clinica Latina all’Istituto Spallanzani. Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – : 1 nuovo positivo, ricoverato in condizioni stabili. Dimessa 1 mamma e 2 sorelle clinicamente guarite. Restano ricoverati al Centro Covid di Palidoro, in totale, 8 bambini, di cui 2 in terapia intensiva. Le condizioni cliniche di entrambi sono in miglioramento;

Università Campus Bio-Medico – 31 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 13 in terapia intensiva.

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe pubblicate sono attualmente riferite ai dati complessivi registrati fino al 30 aprile. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città è 8.14 (2.334 casi dall’inizio dell’emergenza). Per i quartieri il tasso più alto, rispetto al numero di residenti, è in zona Foro Italico: 122.14 (8 casi) e in zona via dell’Omo: 121.52 (24 casi).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione  mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti