Cronaca Nera settimanale in “pillole”, dal 12 novembre al 18 novembre

Flash sugli arresti e sui crimini avvenuti a Roma nella settimana
Enzo Luciani - 18 Novembre 2007

1- Suicidio alla stazione metropolitana Furio Camillo – Foto di Manolo Cinti – GMT 2 – Incidente mortale su via prenestina. Foto di Manolo Cinti – GMT.

Domenica 18 novembre

MONTAGNOLA – Rissa nell’internet point di via della Badia di Cava tra due giovani italiani ed i due bengalesi gestori del locale. Sembra per pochi centesimi nell’acquisto di due birre nel primo pomeriggio.

Sabato 17 novembre

PIGNETO – Un auto dei carabinieri travolge un uomo di circa 50 anni che muore sul colpo in via prenestina (civico 148). I testimoni presenti affermano di aver visto l’auto passare senza sirena ne lampenggiante acceso con il semaforo rosso, mentre l’uomo attraversava sulle strisce pedonali.

PIETRALATA – I carabinieri hanno fermato un uomo di 42 anni con l’accusa di aver sparato con un fucile ad aria compressa dal suo balcone di casa (ottavo piano) di largo Gustavo Uzielli ed aver colpito un bambino di dieci anni.

OSTIA – Arrestata la giovane coppia di pregiudicati che il 12 ed il 14 novembre aveva rapinato il Conad, minacciando una cassiera la prima volta con una pistola e la seconda con un cacciavite. L’indagine della polizia ha avuto una svolta grazie alle telecamere del supermercato che hanno permesso di individuare la ragazza, l’unica a volto scoperto, che dialogava con l’uomo dotato invece di passamontagna.

PINETA SACCHETTI – Un giovane bengalese durante una lite con alcuni connazionali avvenuta in un condominio in via Cardinale Garampi è dovuto ricorrere alle cure del Gemelli (alle 7.30) per via di una profonda ferita alla coscia. Nel pomeriggio è stato fermato il suo aggressore, il coinquilino 24enne.

NOMENTANO – Una ragazza straniera di 25 anni è morta intorno alle 3.00 in un incidente in via Nomentana, altezza via Arturo Graf. Nell’auto, unica coinvolta nell’incidente c’era anche un’altra persona che è rimasta ferita.

Venerdi 16 novembre

COLLE PRENESTINO – Due uomini armati di pistola hanno rapinato il supermercato di via Prenestina 1221. Sono poi fuggiti in scooter con mille euro.

CASTRO PRETORIO – Un uomo armato di taglierino ha rapinato la banca popolare dell’Emilia Romagna di via Castro Pretorio. Bottino 9 mila euro.

CASALE LUMBROSO – Quattro persone armate di pistole e taglierino, hanno rapinato l’ufficio postale di via Riccardo della Vedova.

MAGLIANA – Alle 13 è stata rapinata una farmacia di via della Magliana da un uomo che a volto coperto, sotto la minaccia di una siringa si è fatto consegnare il denaro ed è fuggito a
piedi.

TUFELLO – Tre uomini, con accento straniero, si sono introdotti alle 5,30 nell’abitazione al primo piano di uno stabile di via Angiolo Cabrini. Armati di pistola, con il volto coperto hanno forzato la finestra del balcone e si sono fatti poi aprire la cassaforte dal proprietario di casa, fuggendo con gioielli e contanti.

Giovedi 15 novembre

MONTE MARIO TRIONFALE – Arrestati i due rapinatori, pregiudicati romani, che nel pomeriggio avevano colpito il supermercato Gs di via dell’Acquedotto del Peschiera e il supermercato Tigre di via Teresa Gnoli. Armati di pistola e con il volto coperto dai casci si erano fatti consegnare il denaro per poi fuggire in scooter.

TOR BELLA MONACA – Arrestato 28enne di Monte Compatri, alle 13,30, subito dopo aver compiuto una rapina nel discount Eurospin di Tor Bella Monaca. Era già noto alle forze dell’ordine, ed aveva usato un taglierino per farsi consegnare l’incasso.

TRULLO – Arrestato in via del Trullo un pregiudicato romano di 40 anni perché ha rapinato in sequenza una pasticceria ed una panetteria, armato di coltello. Bottino molto scarso: 20 euro ed una bilancia.

PRENESTINO – Un pregiudicato romano di 18 anni è stato arrestato per tentata rapina aggravata, ricettazione di arma da fuoco clandestina, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il fermo è stato possibile grazie ad un maresciallo dei carabinieri, libero dal servizio, che lo ha bloccato in un supermercato di via Prenestina mentre con un complice e con una pistola cercava di ottenere l’incasso.

Mercoledi 14 novembre

I FUNERALI DI GABRIELE SANDRI (articolo con foto)

TOR TRE TESTE –  Non è esplosa la bomba carta trovata in mattinata sotto un’auto parcheggiata davanti al commissariato di polizia, in via Roberto Lepetit. (articolo e foto)

TOR CARBONE – Furto in casa del giornalista del Tg5 Guido Del Turco. I ladri hanno portato via macchine fotografiche, una telecamera, un impianto hi-fi, un telefono cellulare, una penna Mont Blank, un orologio, gioielli antichi, cappotti di pregio per un totale di 15 mila euro circa.

TORRINO – Un 21enne è stato aggredito e rapinato sotto la minaccia di un coltello da cinque stranieri in via Deserto dei Gobi che lo hanno costretto a consegnare l’orologio e
denaro contante.

Martedi 13 novembre

TERMINI – Denunciato per ricettazione un pregiudicato marocchino che nei pressi della Stazione Termini cercava di rivendere ai passanti navigatori satellitari, lettori mp3 e buoni pasto.

Lunedi 12 novembre

FURIO CAMILLO – Si è tolto la vita lanciandosi sui binari, poco dopo le 21, alla fermata di Furio Camillo. Si chiamava Claudio, studiava economia all’università di Tor Vergata e ha mandato degli sms d’addio, mezz’ora prima di uccidersi, ai suoi amici gay (come lui).

TIBURTINA – Arrestato un cittadino romeno di 21 anni per furto aggravato ai danni di un video giochi all’interno di un centro commerciale sulla via Tiburtina. Recuperato il bottino: 150 euro in monete. 

Cronaca Nera settimanale in "pillole", dal 5 novembre all’11 novembre


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti