Dal 2 dicembre 2009 al 2 gennaio 2010 ‘Aggiungi un posto a tavola’

Per celebrare i 60 anni del Sistina, di nuovo in scena un classico amato dal pubblico
di Elisabetta Ruffolo - 11 Novembre 2009

Per celebrare ancora una volta i 60 anni del Sistina, si rimette in scena un classico: "Aggiungi un posto a tavola", dal 2 dicembre 2009 al 2 gennaio 2010 e poi in tournée in tutta italia fino al 21 marzo.

La commedia fu rappresentata per la prima volta in italia nel 1974, nata dalla penna di Garinei e Giovannini con la collaborazione di Jaja Fiastri, le musiche di Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi. La regia è quella originale di Garinei e Giovannini rimessa in scena da Jonny Dorelli.
Dalla sua prima rappresentazione ha avuto 45 edizioni straniere, nel 2005, nove mesi di repliche consecutive in Brasile.
Perchè metterla nuovamente in scena? Per fornire all’italia un sano divertimento visto il momento che attraversa.

Una favola un po’  irriguardosa che vede in scena un prete per bene, Don Silvestro (Gianluca Guidi) che si permette di battibeccare con Dio (Voce di Renato Turi). Un dio illuminato, moderno che ama gli uomini e li ha creati perchè vivano in allegria.
Nella parte che fu di Bice Valori, ritroviamo Marisa Laurito che già anni fa, aveva rifiutato di sostituirla, adesso invece, è ben felice di prendere il suo posto.
Lo spettacolo del 2009 è un tributo a quello originale, pur mantenendo la sua modernità. I temi adesso sono invertiti, quando lo spettacolo debuttò negli anni 70, c’era l’emigrazione degli italiani all’estero, oggi c’è l’immigrazione degli extracomunitari nel nostro Paese ma anche l’esigenza di accogliere chi è diverso da noi, abbattendo le nostre diffidenze.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti