DIGITALmeet Roma 2019: nella sede di Facebook

Un appuntamento sulla digital tranformation. Le indispensabili connessioni fra il reale ed il virtuale, le opportunità e le sfide del digitale per lo sviluppo delle imprese
Sara Carnovale - 20 Ottobre 2019

A Roma il 25 ottobre arriva il DIGITALmeet, il più grande festival italiano su alfabetizzazione digitale per cittadini e imprese. Nasce per sostenere ed implementare le competenze digitali e fare networking con esperti, imprese e partner. Nella sede romana di Facebook, Binario F in Via Marsala 29H si svolge l’incontro intitolato

“Rome Digital Transformation: Real-Digital” al quale intervengono aziende e responsabili di communities. DIGITALmeet è un progetto promosso da Fondazione Comunica e Talent Garden Padova che per una settimana realizza in tutta Italia incontri, eventi, approfondimenti legati al mondo del digitale, dell’ICT e del web. Lo scopo è quello di fare il punto sullo stato dell’applicazione della digital transformation in diversi ambiti. Particolare attenzione è posta agli strumenti digitali per il cittadino e le imprese. Un digitale capace di semplificare le nostre vite, di far crescere le aziende del territorio, di contribuire alla costruzione di una nuova economia.

Quella del 2019 è un’edizione record, anche rispetto allo scorso anno, nella quale ci sono stati 324 speaker, 152 eventi, 82 location e 140 partner. Con più di 21.000 presenze in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Lazio, Piemonte, Valle d’Aosta, Marche, Abruzzo, Umbria, Campania, Sicilia, Basilicata, Calabria, è l’evento digitale con maggiore affluenza.

 

Nell’evento di Roma gli speaker della mattina offrono una panoramica sul mondo delle aziende, sui problemi e sulle opportunità che esse possono riscontrare nella comunicazione social e di come e quanto sia importante non solo essere in rete ma anche fare rete, formarsi e sostenere le competenze interne per essere al passo con  i tempi; prendono la parola anche un  investitore e un rappresentate della Pubblica Amministrazione che restituiscono al dibattito una panoramica su questi mondi. Lo sguardo è anche sulla mobilità cittadina con la presenza della cooperativa radiotaxi Samarcanda e con il CEO dell’app WEtaxi che propone un modello di sharing mobility innovativo. Si parla anche di telecomunicazioni, realtà virtuale e aumentata, food&beverage con un focus sulle problematiche legali connesse al GDPR (General Data Protection Regulation) nelle piccole e medie imprese. Gli interventi del pomeriggio sono invece dedicati al mondo delle communities e della scuola. Si riflette su come e quanto le communities che nascono virtualmente siano poi tanto più funzionanti quanto più i contatti riescono ad essere anche reali e veramente interattivi, gli ospito offrono il loro contributo al dibattito raccontando i casi di communities nate su Facebook e su Instagram, basate su condivisione di informazioni e discussioni, immagini e video. Fondazione Mondo Digitale interviene negli istituti di istruzione superiore, incentivando l’avvicinamento delle ragazze delle scuole ai linguaggi di programmazione, le giovani che si avvicinano a questi settori ancora considerati maschili sono ancora un numero esiguo ed è anche tramite queste attività che si va verso il superamento delle differenze di genere. L’associazione NOEO  racconta invece il progetto “Escape or Cure” finanziato dalla Regione Lazio che intende offrire ai ragazzi delle scuole una panoramica sulle opportunità ma anche sui rischi connessi all’utilizzo della rete. L’evento si conclude con networking finale. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria su Eventbrite a questo link https://www.eventbrite.com/e/digitalmeet-rome-digital-transformation-tickets-75165940351?aff=ebdssbdestsearch.

 

PROGRAMMA

MATTINA (10:00 – 13:00)

  • Kickoff e presentazione DIGITALmeet – Maurizio Galluzzo e Cristina Colaninno
  • L’alfabetizzazione digitale delle aziende: le opportunità offerte dalla formazione – Cristina Colaninno, giornalista e docente
  • Professional Communities – Maurizio Galluzzo, Nord-Est Digitale e DIGITALmeet
  • Strategie, lobby e sviluppo d’Impresa con i nuovi strumenti digitali – Andrea Pastina, Business strategist
  • Le sfide della mobilità e le innovazioni digitali del settore – Fabrizio Finamore, Presidente Samarcanda
  • Sharing mobility: ecologia e risparmio in una sola app – Max Curto, CEO Wetaxi
  • Dai Visual Effect alla Virtual Reality – Nicola Sganga, CEO Nema Fx
  • Il GDPR nelle PMI digitali: casi pratici e problematiche applicative – Daniele Costa, Avvocato, Esperto di diritto del Web, KBL Law
  • Conversioni  B to B tramite Community – Lorenzo Di Carlo, Responsabile e comunicazione e marketing Telsy gruppo TIM
  • Real Digital – Alessandro Nasini, Head of Design @Maple
  • Dal food delivery alle dark kitchen: la ristorazione dentro e fuori dal digitale – Ida Paradiso, Food strategy e Marketing
  • Il digitale tra PA, cittadini e imprese – Francesco Di Costanzo, Presidente PA Social

PAUSA

POMERIGGIO (14:00 – 16:00)

  • Insegnare il digitale – Alessandra Righi, Università Europea di Roma
  • Women Ignite Relationship Lorena Di Stasi, Founder di Socialgnock – In collegamento da Milano
  • Evoluzione e prospettive della community digitale al femminile – Laura Rizzo, Capter lead Roma di She Tech
  • IgersRoma dall’online all’offline – Silvia Cretella, Community manager di Igers Roma
  • Il progetto per le scuole Escape or Cure – Opportunità e rischi per i giovani legati all’utilizzo della Rete – Antonio Chimienti, Presidente Associazione NOEO
  • Il fai da te online: il caso di Creativo – Juan Yerimen Laya, CEO Psycode e Valerio Citrani, Responsabile Marketing
  • Coding Girls – Cecilia Stajano, Community Manager e Responsabile Innovazione nella scuola per la Fondazione Mondo Digitale
  • Networking e saluti

 

Informazioni e aggiornamenti nella pagina www.nordestdigitale.com/digitalmeet-roma-2019

Contatti e informazioni: Segreteria Nord-Est Digitale –  info@nordestdigitale.com

 

Sara Carnovale


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti