Sport  

Eurolega: una Virtus “galactica” stende il Real Madrid 69-64

Roma torna in corsa per le top 16 grazie ad una splendida vittoria
di Davide De Felicis - 21 Dicembre 2007

Roma 20 dicembre – Un’altra vittoria di spessore ed importanza nel cammino europeo di questa Virtus Roma, che dopo la prestigiosa vittoria casalinga contro i campioni greci del Pana, ieri ha fatto registrare un’altra prova di carattere contro le Merengues spagnole.
Questa volta Roma lotta e suda fino al 40° minuto per portare a casa i due punti fondamentali che la rilanciano nella corsa alle Top 16.
____
Inizio negativo per i padroni di casa che subiscono subito i lunghi iberici che in pochi minuti portano le camisete blanque sul 12-2. Repesa converge Gabini e Lorbek su Papadopoulos inceppando i movimenti offensivi degli ospiti. I primi due quarti trascorrono in una sostanziale parità. La Virtus mostra un buon gioco, ma non riesce mai a staccarsi definitivamente dagli avversari. Il massimo vantaggio è stato di 7 punti ed è durato il giro di 3 azioni.

Nel terzo periodo la partita si scalda. Alcune scelte arbitrali fanno infiammare un Palalottomatica ancora non del tutto pieno, ma senza dubbio molto più partecipativo delle gare passate.
Si va all’ultima frazione di gioco con il risultato che ancora non rende giustizia alla Lottomatica (49-53). Ultimi dieci minuti da cardiopalma. Gli ospiti commettono l’errore di caricarsi di falli e quindi di applicare una difesa forzatamente più blanda dopo i 35 minuti di pressing asfissianti ordinati da coach Joan Plaza.Allan Ray con un tiro da tre affossa le ultime speranza iberiche e consegna alla Virtus Roma una meritatissima vittoria.
Al termine dell’incontro applausi della tifoseria virtussina nei confronti dei sostenitori del Madrid che ricambiano a loro volta; un bel gesto che in periodi come questi fa piacere sottolineare.
 
Roma: Garbini e Lorbek 17, Ukic, Stefansson e Ray 8.
Real: Bullock 11, Smith, Mumbru e Tunceri 10.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti