Federica Angeli incontra gli studenti dell’IIS G. Di Vittorio e G. Lattanzio

Il 6 marzo 2019 la coraggiosa cronista di La Repubblica ha tenuto una lezione sulla legalità
Alessandro Moriconi - 7 Marzo 2019

Una vera e propria Lectio Magistralis quella tenuta il 6 marzo 2019 da Federica Angeli all’incontro con gli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore G. Di Vittorio e G. Lattanzio di via Teano sulla lotta per la legalità e sui suoi quasi cinque anni di vita sotto scorta per aver applicato alla lettera come giornalista di cronaca de “La Repubblica”, quella che poi è una parola magica per una società più giusta e più libera, come è appunto la “Legalità”.

Un incontro fortemente voluto dal corpo docente e segue di pochi mesi quello organizzato nella ricorrenza del quarantennale dell’omicidio dello studente Giovanni Lattanzio, un delitto inspiegabile ed ancora oggi impunito.

Il racconto di Federica Angeli

Federica ha raccontato come da sempre si occupa di cronaca giudiziaria e di aver sempre trattato quanto accadeva nella sua Ostia, delle varie famiglie che da sempre si dividevano “la piazza”, dei loro illeciti, dalla droga al gioco d’azzardo, dalla ristorazione alla balneazione. Il tutto reso possibile grazie alla piaga della corruzione presente nell’istituzione pubblica (arresto dell’ex Presidente del X Municipio Tassone e del Dirigente del Comune di Roma Franco Nocera insieme a varie Imprenditori).
Coraggio e paura, paura per la propria famiglia e per quanto accadeva a quanti entravano a vario titolo nel suo percorso. Ma tanto coraggio, ha ripetuto più volte Federica, un coraggio per il diritto ad avere un presente e un futuro migliore, in cui l’uomo possa vivere con la schiena dritta e non curva dinanzi alla prepotenza e al malaffare.

Ma non vogliamo aggiungere altro e vi lasciamo alla visione e all’ascolto del video e questo per non dare il giusto peso a ragionamenti e parole che solo chi sta vivendo un periodo cosi intenso, fatto di paure ed anche di soddisfazioni che è proprio di chi ama la vita e il proprio lavoro.

Altrettanto vale per le domande fatte dagli studenti, considerati spesso, e sbagliando, distratti e superficiali!

Il video

L’incontro è stato aperto dal Dirigente Scolastico Prof. Claudio Dore e dalla docente Prof.sa Tiziana Cacciotti che si sono soffermati sulla necessità che proprio dai giovani parta la determinazione di sconfiggere corruzione e malaffare.

All’incontro ha partecipato, portando i saluti del presidente Boccuzzi, anche Maria Elena Mammarella neo assessore alla scuola nel municipio Roma V in sostituzione di Jessica Amadei chiamata ad altro incarico.

Il libro “A mano disarmata”

L’incontro era anche connesso alle iniziative culturali del Biblipoint Giuseppe Di Vittorio di via Aquilonia 58, e alla promozione del libro “A mano disarmata” scritto dalla giornalista.
Nel libro viene raccontata la storia di una giornalista, di una donna e di una mamma che ha perso la sua libertà in nome di una libertà più grande.

E’ stata una iniziativa ottimamente riuscita viste anche le decine di studenti che hanno chiesto, libro alla mano, la dedica dell’autrice Federica Angeli.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti