Festival Vulnerabile, per il teatro sociale

Rassegna internazionale dal 17 al 24 ottobre presso il Lanificio 159 a Pietralata
Comunicato Stampa - 16 Ottobre 2009

Per la prima volta a Roma al via il Festival Vulnerabile, la rassegna internazionale tutta dedicata al teatro sociale. La manifestazione è presentata dall Associazione culturale ArteStudio, in collaborazione con il Comune di Roma, l’Assessorato alle Politiche Culturali e le Università di Roma.

Si comincia il 17 e il 18 ottobre alle ore 21 presso il Lanificio 159, in via di Pietralata 159, con Il Garzone del Macellaio, il monologo, promosso dalla compagnia Muses, interpretato da Gaetano Campo detenuto del carcere di Rebibbia.

La manifestazione – spiega Riccardo Vannuccini, direttore artistico del Festival – propone una rassegna inedita e originale per il tema trattato che offrirà la possibilità di osservare uno spaccato di realtà di arte sociale: teatro e handicap, musicoterapica, teatro e anziani, teatro nei centri antiviolenza e ancora, teatro e immigrazione, teatro e periferia, teatro e carcere, arte-terapia, teatro nelle zone di guerra, teatro e scuola, teatro laboratoriale.

Il Festival Vulnerabile intende il teatro come processo esperienziale realizzato dal cittadino debole e dall escluso, per questo tutti gli spettacoli provengono dal mondo del disagio.
Un occasione – spiega Vannuccini – per raccontare il tema dell Altro e dell incertezza umana al tempo della globalizzazione, ovvero un azione che intende mettere in prova e in scena un felice passaggio teatrale, dall escluso all incluso .

Previsti workshop aperti, lezioni e dimostrazioni di metodo dei diversi gruppi impegnati. Il teatro si coniuga così con altre discipline della conoscenza come la filosofia, la sociologia, l antropologia.

ArteStudio è una Associazione culturale riconosciuta che lavora professionalmente nel campo della cultura e del sociale da quasi trenta anni collaborando continuativamente con diversi Enti e Amministrazioni tra cui il Comune e la Provincia di Roma, l Università RomaTre e l Università La Sapienza di Roma, la Regione Lazio, la Provincia e l Università di Viterbo, l Unione Europea, il Comune di Milano, il Ministero della Cultura e il Ministero della Giustizia.

Gli appuntamenti del Festival:

Dal 19 al 23 ottobre: Convers azioni / ingresso libero workshop foto-video, dalle ore 15.00/18.00
dal Woyzeck di Georg Büchner stage di Claudio Collovà
Partecipazione libera e gratuita fino a 12 posti

Adotta Abitare A

Dal 17 al 24 ottobre: Vulnerabile ore 11.00/20.00, mostra fotografica permanente a cura di Yoko Hakiko

Dal 17 al 24 ottobre: CAFE video rassegna, a cura di Daniele Cappelli ore 11.00/20.00

Lettera da Corviale, 30 di Riccardo Della Pietra
Cleopatra, 30 di Celeste Taliani
Roma Femmina, 30 di Alba Bartoli
Hamlet a Hebron, 20 di Paolo Contursi
L arte del Tè a Rebibbia, 30 di Celeste Talian


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti