Fiat 500 con a bordo due brasiliani ubriachi provoca tre incidenti

Denunciati da Vigili per diversi reati
Redazione - 9 Settembre 2015

E’ accaduto domenica mattina, 6 settembre 2015, alle 11,00 circa, con una prima richiesta di intervento alla centrale della Polizia di Roma Capitale per un incidente con feriti a Piazzale della Radio.

PoliziaRomaUna pattuglia del gruppo Marconi, diretto dal dott. Stefano Napoli, giunta sul posto trovava un veicolo danneggiato con a bordo una donna e due bambine, trasportate poi in ospedale per accertamenti, risultate fortunatamente in codice verde.

A provocare l’incidente una Fiat 500 con due persone a bordo datasi alla fuga: in possesso della targa e della descrizione, gli agenti hanno immediatamente diramato una nota di ricerca.

Successivamente altre chiamate riferivano di altri due incidenti: uno a via del Porto Fluviale – un veicolo condotto da un prete – e un altro presso la Basilica di S. Paolo, con il conducente illeso, ambedue gli incidenti d addebitare alla Fiat 500.
Dopo alcuni minuti, fortunatamente, una pattuglia della Polizia di Stato intercettava e fermava l’utilitaria, e attendeva l’arrivo dei vigili.

A bordo della Fiat si trovavano due persone di sesso maschile di nazionalità brasiliana di 38 e 41 anni, condotti poi dai Vigili presso il centro di fotosegnalamento, perché sprovvisti di documenti validi.

Dagli accertamenti sulle identità risultava che i due erano senza permesso di soggiorno: l’autista, tale N. V. di 38 anni, era ben noto soprattutto nella zona di Perugia, aveva a suo carico una nota di ricerca dei Carabinieri ed era stato arrestato più volte per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti; inoltre aveva precedenti per violenza e resistenza alle forze dell’ordine, violenza privata ed estorsione.

Il guidatore, rifiutatosi di sottoporsi agli accertamenti alcolemici e agli accertamenti urgenti, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e di alterazione dovuta a stupefacenti, omissione di soccorso, guida senza patente e possesso di documenti falsi. Entrambi sono stati anche denunciati per reati legati alla legge sull’immigrazione clandestina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti