Alla Garbatella arrivano gli Orti Urbani

Gli spazi verdi sono stati consegnati al comitato di via Guglielmotti
Sara Catalini - 19 Novembre 2014

A sostegno delle produzioni biologiche continua la bonifica delle aree agricole nella Capitale con i nuovi Orti Urbani dell’VIII Municipio. Il 17 novembre sono stati formalmente consegnati al comitato di via Guglielmotti i nuovi spazi destinati ad accogliere gli Orti Urbani.

Il presidente dell’VIII Municipio Andrea Catarci ha dichiarato “L’area in questione, grazie al contributo fondamentale dei volontari, è stata recuperata da una forte situazione di degrado e abbandono, riconvertendo uno spazio in disuso o utilizzato in malo modo” sottolineando la positività e novità dell’iniziativa “Il vivere in comune uno spazio verde, la socializzazione e il dialogo intergenerazionale che si crea attorno a tali esperienze, veder crescere i frutti del proprio lavoro e poi avere la fortuna di portarli sulle tavole delle propria famiglie, dona quel senso di riappropriazione dei luoghi pubblici di cui si ha sempre più bisogno per ripensare complessivamente la vita all’interno di una grande città come è la Capitale di Italia.”

Dopo quelli delle Tre Fontane si amplia l’esperienza degli Orti Urbani, che costituiscono una felice alternativa all’abbandono in cui molte zone sono lasciate e valorizzano terreni incolti di cui vanno sfruttate le potenzialità. Il verde deve essere tutelato come un diritto dei cittadini, ed è importante che terreni inusati vengano messi a disposizione per produzioni biologiche a km zero, senza dimenticare che tali esperienze formative accrescono il senso civico comunitario.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti