Giocatore della Lazio sventa uno scippo alla Stazione Termini

Il nigeriano Eddy Onazi blocca un malvivente e restituisce il portafogli ad una coppia di turisti stranieri
Redazione - 2 Ottobre 2013

Quando il calciatore si trasforma in paladino della giustizia. Protagonista dell’insolita avventura il biancoceleste Eddy Onazi che, durante una cena lunedì 30 settembre in compagnia del fratello nei pressi della Stazione Termini, è riuscito a bloccare un ladro e restituire il portafogli con un ingente somma di denaro ad una coppia di turisti stranieri.
Il giovane nigeriano ha visto un ragazzo aggirarsi con fare sospetto tra i tavoli ed osservandolo con attenzione si è accorto che aveva rubato qualcosa.

onazi

Onazi, in collaborazione con il fratello, è passato immediatamente all’azione inseguendo e poi bloccando il malvivente. D’altronde le capacità di chi sta in mezzo è quella di avere una grossa visione di gioco e capacità di movimento istantanee.

«Ho detto a mio fratello che quella persona losca aveva rubato qualcosa perché si stava allontanando veloce – il suo racconto, dai microfoni di Lazio Style Radio – mio fratello è andato a sinistra e io a destra, e ho corso per 300 metri. Lui ha lasciato il portafoglio su una macchina, io l’ho inseguito e l’ho riportato nel ristorante e ho detto ai proprietari di chiamare la polizia».

Tanta la gratitudine della proprietaria del portafogli che in lacrime ha ringraziato ed abbracciato il calciatore, l’arrivo della polizia Onazi se n’è andato.
Un grande gesto di umiltà da parte del centrocampista biancoceleste che ha preferito lasciare campo libero alle forze dell’ordine senza prendersi alcun merito, l’unico suo desiderio è quello di essere acclamato solo dai suoi tifosi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti