Gli appuntamenti digital per il fine settimana dal 17 al 19 aprile

Il canale social @culturaaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa e i contenuti dedicati ai bambini e ai ragazzi con l'hashtag #laculturaincasaKIDS
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 17 Aprile 2020

Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo. Ecco alcuni dei contenuti digital disponibili dal weekend di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 aprile. Il canale social @culturaaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa e per i contenuti dedicati ai bambini e ai ragazzi con #laculturaincasaKIDS.

MUSEI CIVICI.  Con #lamostraincasa #ilmuseoincasa #laculturaincasa #iorestoacasa oggi prima tappa alla Galleria d’Arte Moderna dove, per la rubrica #lamostraincasa, Daniela Vasta condurrà gli utenti tra le bellezze della mostra La Rivoluzione della Visione. Verso il Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi Contemporanei ungheresi. Ma il venerdì è ormai sinonimo di stelle e questa sera gli astronomi del Planetario di Roma torneranno a raccontare il cosmo nel consueto appuntamento in podcast Il cielo dal BalconeIl Leone e il Cancro sarà il titolo di questa nuova puntata che, dalle 19.00, ripercorrerà per gli utenti un tratto del cammino del Sole attraverso le costellazioni del Cancro e del Leone, così diverse ma anche così ricche di spunti mitici. Per seguire e scaricare i podcast è sufficiente andare sul sito www.planetarioroma.it. Dagli animali rappresentati nelle costellazioni a quelli delle collezioni museali, il viaggio virtuale continuerà sabato 18 al seguito delle civette e degli altri animali raffigurati all’interno del Museo della Casina delle Civette. Nella quarta puntata dell’iniziativa La Casina delle Meraviglie (sui canali digital del Museo), saranno protagonisti ancora i bambini che, questa volta, entreranno nella stanza da letto del principe Giovanni Torlonia jr. per scoprire la presenza di un altro curioso animale rappresentato sul soffitto: il pipistrello. Ancora più curioso come animale è sicuramente l’alca impenne, una specie estinta a livello globale ma conservato nella collezione del Museo Civico di Zoologia. A questo animale originario delle coste del Nord Atlantico, spesso scambiato per un pinguino, è dedicato un video informativo che sarà pubblicato sabato 18 aprile sui canali ufficiali del Museo. Un video che racconterà l’evoluzione della specie fino alla sua estinzione per mano dell’uomo avvenuta nel 1844, passando per le immagini dell’esemplare oggi presente nella collezione e per quella della statua a lui dedicata situata all’ingresso del Museo. Altra tappa del viaggio museale del week-end è Piazza del Campidoglio e i Musei Capitolini, i quali apriranno virtualmente le porte del Palazzo Nuovo per condurre i visitatori alla scoperta di uno dei capolavori dell’intera collezione: il Galata morente. Il video inedito L’altro proporrà la storia del guerriero fiero e indomito che, benché sconfitto e ferito a morte, racconta la sua storia.

TEATRO di ROMA.  Con #TdROnline #laculturaincasa #iorestoacasa protagonista della sezione schegge&racconti venerdì 17 aprile alle 16 è l’attrice Silvia D’amico che ci accompagna alla riscoperta delle pagine del racconto Luna pallidassi di Natalia Ginzburgricordi e memorie di un universo familiare, e del suo placido disordine quotidiano, che appartiene a ciascuno di noi. Appuntamento ormai consolidato con Giorgio Barberio Corsetti che sabato 18 alle 21 conversa con l’acclamato regista svizzero di fama internazionale Milo Rau, insieme per una riflessione potente sul teatro, tra arte e attivismo, con uno sguardo fortemente politico. Mentre continua il ciclo di ‘piccole lezioni di economia’, Scrooge’s digest, con cui Marco Cavalcoli domenica 19 alle 16 ci accompagna in una indagine sul denaro, e il suo mito, attraverso la figura del più arcigno e letterario dei capitalisti, Ebenezer Scrooge. Per le giovani generazioni connesse ritornano gli appuntamenti domenicali con il programma di giochi di teatro e il tutorial del Laboratorio Integrato Piero Gabrielli per la creazione condivisa di una canzone e video clip alle 11; e le favole serali per i piccoli Fiabe della buonanotte di teatrodelleapparizioni alle 21. Inoltre, Radio India, la stazione radiofonica live di Oceano Indiano, continuerà a riempire ogni silenzio dal tardo pomeriggio con un palinsesto quotidiano dalle 17 alle 20, in diretta streaming su www.spreaker.com e in podcast anche su tutti i canali social del Teatro di Roma.
#TdROnline #laculturaincasa

Fresco Market
Fresco Market

TECHNOTOWN. Con #laculturaincasa #iorestoacasa nel weekend bambini, ragazzi e famiglie potranno giocare e divertirsi da casa con le sfide ludico-creative-scientifiche a distanza di Techno@Home. Si gioca utilizzando oggetti comuni a portata di mano, partecipando singolarmente o in squadre e mettendo in campo fantasia, logica e creatività. Appuntamento venerdì 17 con Fumetti Viventi per inventare una storia utilizzando solo oggetti di casa; sabato18 in programma una doppia sfida in Asciugamani d’Autore si ricreeranno le locandine di famosi film, mentre in Invenzioni, Tecnologie, Opere d’Arte si giocherà ad una versione riveduta e corretta del classico Nomi, cose e cittàDomenica 19 saranno poi gli stessi partecipanti a scegliere la sfida in cui cimentarsi, tra le tante proposte. Tutte le info per partecipare, il calendario giornaliero delle sfide e la classifica aggiornata della Hall of Fame dei vincitori si trovano sul sito www.technotown.it .

CASINA DI RAFFAELLO. Con #laculturaincasa #laculturaincasaKIDS #iorestoacasa in questo weekend sul sito www.casinadiraffaello.it e sui profili social facebook e instagram, adulti e bambini potranno ascoltare alcune audio letture di fiabe e filastrocche del grande maestro della fantasia Gianni Rodari del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la casa editrice Emons Libri&Audiolibri. I podcast delle letture saranno disponibili sul sito e sui canali social in ogni momento. Venerdì 17 si potrà ascoltare Storia universale e sabato 18 Le scimmie in viaggio, entrambe lette da Claudio Bisio; domenica 19 sarà la volta di La testa del Chiodo letta da Neri Marcorè.

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE di ROMA. Con #iorestoacasaeleggo #MammeNarranti #laculturaincasa #iorestoacasa e-learning, letture e approfondimenti scientifici tra gli appuntamenti del fine settimana delle Biblioteche. Ripartono da sabato 18 aprile, con modalità di didattica a distanza attraverso piattaforme come Zoom e Skype o anche tramite WhatsApp, i corsi per stranieri del progetto L’italiano in biblioteca. A cura del servizio Intercultura e alla disponibilità di insegnanti volontarie saranno disponibili 8 corsi di italiano, articolati su diversi livelli di apprendimento. Ulteriori contenuti di didattica digitale per gli stranieri che devono conseguire l’esame di livello B1, utile per l’ottenimento della cittadinanza italiana, saranno disponibili sulla piattaforma online dell’Associazione Etica ed Economia in virtù del protocollo d’intesa siglato dalla stessa con Biblioteche di Roma.
Sempre sabato 18 alle 21.00 tornano le Connessioni virtuali di Tea Ranno. Ogni due settimane la scrittrice racconta sulla pagina Facebook della Biblioteca Pier Paolo Pasolini libri di speranza e luci di parole che illuminano la notte. Il testo scelto per questo appuntamento è Le nostre anime di notte di Kent Haruf. Gli utenti/lettori che seguono la pagina Facebook della Biblioteca sono invitati ad inviare all’indirizzo e-mail pasolini@bibliotechediroma.it un testo di massimo 15/20 righe per raccontare il libro che li ha aiutati ad attraversare la notte oppure un commento al volume presentato da Tea Ranno. I racconti brevi e i commenti saranno pubblicati sulla pagina del sito e Facebook della Biblioteca. Gli utenti in possesso della Bibliopass potranno inoltre commentare il libro direttamente su Bibliotu.
Spazio anche all’approfondimento scientifico nel weekend con la riproposta di materiali di archivio video realizzati nell’ambito delle passate edizioni del Festival della Scienza. Mai come adesso, vista l’emergenza sanitaria a livello globale, è necessario mantenere una comunicazione scientifica puntuale, vero antidoto anti-fake news. Parte, quindi, sabato alle 12.00  Appuntamento con la Scienza a cura di Biblioteche in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e il Festival delle Scienze National Geographic, con il dialogo tra Vittorio Bo e Fernando Ferroni nel corso dell’evento Nuovi orizzonti. Inventiamo la scienza: proposte per un Festival.

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI.

Con #IPianiDelPalazzo #laculturaincasa #iorestoacasa in programma contenuti inediti e materiali d’archivio pubblicati e aggiornati quotidianamente sul sito e sui canali social. Tra gli altri appuntamenti venerdì 17 alle 10 la curatrice Daniela Lancioni ci accompagnerà nella sala 6 della grande antologica su Jim Dine. Tra le opere in mostra Black Venus del 1991, scultura derivata dal modello della Venere di Milo, cui Jim Dine lavora a partire dalla fine degli anni Settanta. Sabato 18 alle 10 Tra Munari e Rodari. Aspettando la mostra. In attesa della mostra per i cento anni dalla nascita Gianni Rodari, in collaborazione con Biblioteche di Roma e Corraini edizioni, video, attività, immagini e tante curiosità per conoscere meglio il lavoro dei due grandi protagonisti del ‘900. Domenica 19 la curatrice Giovanna Calvenzi ci parlerà della mostra Gabriele Basilico. Metropoli.

MACRO. Con #laculturaincasa #iorestoacasa tre artisti internazionali sono gli autori di nuovi contributi inediti per JOMO – JOY OF MISSING OUT che prosegue anche questo fine settimana sul canale IGTV del MACRO, venerdì 17 è la volta di Olaf Nicolai, sabato 18 di Hugo Canoilas e domenica 19 G.T. Pellizzi. Sulle orme del museo immaginario di André Malraux, artisti, musicisti, poeti, architetti, sono chiamati a produrre delle brevi clip che diventano i capitoli di un unico grande racconto che intende gli spazi digitali come un’estensione del museo. Il progetto aderisce a #laculturaincasa partendo dai limiti imposti dall’attuale stato di eccezione per avviare opportunità alternative di produzione di contenuti e offrire visioni provenienti da diverse parti del mondo.

TEATRO DELL’OPERA.  Con #operaroma #operahome #laculturaincasa #iorestoacasa per il Teatro Digitale dell’Opera venerdì 17 sarà possibile vedere Les vêpres siciliennes di Giuseppe Verdi che, nell’edizione originale in lingua francese, ha inaugurato la stagione 2019-20 lo scorso dicembre con la direzione di Daniele Gatti e la regia di Valentina Carrasco.  Sabato 16 il balletto più classico del repertorio romantico La bella addormentata che, grazie alla musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, non smette mai di far sognare il pubblico di grandi e piccoli. La versione è quella di Jean-Guillaume Bart, andata in scena nel settembre 2018, con Marianela Nuñez e Vladislav Lantratov. Completa la settimana un titolo raro ma di grande interesse nel teatro musicale del Novecento, L’angelo di fuoco di Sergej Prokof’ev, andato scena nel maggio 2019 in una nuova produzione affidata a due fuoriclasse: il direttore Alejo Pérez e la regista Emma Dante.

Oltre alle quotidiane interviste-video ai protagonisti, da non perdere la nuova rubrica Opera in pillole con Giovanni Biettisabato 18 un viaggio di dieci minuti nel meraviglioso mondo dell’Opera per conoscere meglio Il crescendo rossiniano.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA-FONDAZIONE MUSICA PER ROMA.  Con #AuditoriumLives #laculturaincasa #iorestoacasa anche questo fine settimana continua il palinsesto digital della Fondazione sui canali Facebook, Instagram, Twitter, Spotify, Telegram.  Venerdì come di consueto la Lezione di Rock a cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo che questa settimana ci parleranno dei Queen. Tra gli appuntamenti da non perdere sabato 18 alle 19.00 il live integrale del concerto di Vinicio Capossela, che nel luglio 2012 presentava davanti a una cavea gremita il progetto Rebetiko Gymnastas. Quasi tre ore di festa e di puro spettacolo in cui l’indomito cantautore guidava un ensemble italo-greco creato appositamente per quell’evento. Domenica 19 sarà come come di consueto dedicata alla scoperta dell’Auditorium e dei suoi magnifici spazi, musei e sale.

 

CASA DEL JAZZ. Con #IoRestoaCasadeljazz


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti