Hai avuto danni del maltempo? Devi segnalarli con raccomandata al municipio

Stanziati 150 milioni di fondi statali per fronteggiare lo stato di calamità naturale. Ecco cosa fare per ottenere un risarcimento
di C.T. - 16 Dicembre 2008

Non solo danni del maltempo, finalmente anche una buona notizia: il governo ha stanziato 150 milioni di euro per lo stato di calamità naturale; venerdì 19 dicembre 2008 sarà pubblicato il decreto a riguardo.

Per ottenere un risarcimento, bisogna inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’ufficio tecnico del Municipio di residenza.

Nella lettera vanno specificati: la data dell’evento; la tipologia del locale (appartamento per i cittadini o il locale per chi ha un’attività commerciale); l’elenco dei danni subiti il più preciso e dettagliato possibile; magari correlato da alcune fotografie; la stima economica di quest’ultimi.

Dopo la perizia dei tecnici che valuteranno la reale entità del danno, la richiesta sarà inoltrata al Comune che provvederà a fare il quadro complessivo della situazione e a inviare il tutto alla Protezione civile che deve rilasciare il nulla osta per l’erogazione dei fondi statali.

Anche il settore agricolo ha seri problemi e bisogno di contributi economici: “vanno assunti provvedimenti straordinari – ha affermato Nicola Zingaretti, presidente della Provincia – come la riduzione dell’Ici per i terreni agricoli e sgravi sul reddito agrario”.

“I fondi stanziati dal governo sono insufficienti – sostiene Vito Tizzano, direttore della Coldiretti – per questo abbiamo chiesto alla Provincia di attivare fondi propri”.

“Ho dato mandato al segretario generale di valutare l’adozione di un provvedimento di urgenza con relativo stanziamento economico– fa presente Andrea Mondello, presidente della Camera di commercio – da studiare insieme alle altre istituzioni economiche per sostenere quelle imprese che hanno subito danni dalle esondazioni di questi giorni”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti