Haiku per un anno bisestile di Antonietta Tiberia

Domenica 17 settembre 2017, presso L'Orto dei Libri in via dei Lincei 31 - 33 a Roma la presentazione del libro
Redazione - 13 Settembre 2017

Domenica 17 settembre 2017 dalle ore 19:00 alle ore 21:00 presso L’Orto dei Libri in via dei Lincei 31 – 33 a Roma si terrà la presentazione del libro di Antonietta Tiberia: Haiku per un anno bisestile. 

“Spesso non serve cercare lontano ciò che vale la pena di essere raccontato. La poesia non deve necessariamente occuparsi di cose straordinarie o eccezionali, ma può benissimo occuparsi della vita quotidiana. È proprio questa vita comune, di disarmante semplicità (che a ben guardare non è mai banale o scontata, ma piena di sorprese, a volte amare), che mi stupisce e mi fa commuovere. ”

ANTONIETTA TIBERIA, ciociara di origine, romana di adozione e cosmopolita per vocazione, vive tra roma e Ceccano (Frosinone). Si destreggia tra narrativa, poesia e traduzioni. Ha pubblicato, con Edizioni Progetto Cultura, un libro di racconti e versi, “Calpestando le aiuole” (2010), e “I racconti del ponte” (2012). Ha tradotto dallo spagnolo le poesie di M. Paoletti “Di oggi, Omero prende solo il fiore” (Ed. Fusibilialibri); dall’inglese le poesie di F. Morchid “Unspoken / Inespresso” (Ed. Lieto Colle) e l’autobiografia di roger Moore “Il mio nome è Bond” (Ed. Gremese); dal francese il saggio di C. Aubier “Astrologia araba” (Ed. Gremese). Già redattrice della rivista letteraria “línfera”, ha pubblicato articoli, racconti, poesie, prefazioni e recensioni su varie antologie, quotidiani, riviste cartacee e on-line.

MONICA MAGGI, Giornalista pubblicista, scrittrice e libraia, dal 2003 ha impostato la sua attività di formazione sulla scrittura come strumento di crescita professionale e individuale. E’ stata docente a contratto dal 2003 2010 all’Università Roma Tre (Scienze Politiche) con un laboratorio di giornalismo e scrittura. Da due anni è iscritta al Registro degli Artisti di Strada del Comune di Roma come Poeta, e nel 2015 si è aggiudicata il finanziamento per il Bando Regionale “Io scrivo” all’interno del progetto “La casa del libro”, rivolto a scuole elementari e medie della periferia di Roma (6 classi).
Ha coordinato laboratori di scrittura (giornalistica, poetica e creativa) presso la Banca d’Italia dal 2012 al 2014. Attualmente sta coordinando un laboratorio di scrittura “Percorsi di memorie” presso Ponte Galeria (Roma), dedicato alle donne e indirizzato alla scrittura diaristica. Cofondatrice dell’Associazione Donne di Carta, nel marzo del 2010 crea la libreria caffè letterario “Libra” (Morlupo) che successivamente trasforma in Associazione culturale “Libra”, dedicata a reading poetici, presentazioni di libri, mostre, rassegne cinematografiche, concerti, laboratori, con uno sguardo particolare alla intercultura tra popoli e Paesi. Sua la cura dell’antologia poetica di versi femminili “Ti bacio in bocca” (2004). Nel 2003 esce “La mia pelle è un cifrario”, poesie per la Lietocolle di Como (nove edizioni). Nel 2006 il libro è stato rappresentato dall’Accademia del Dubbio al Teatro dell’Orologio (Roma, 9-11 giugno) nel lavoro “Soffiando via i capelli dalle labbra”, riscuotendo il tutto esaurito. Nel 2007 ha pubblicato “Calco”. Nel 2013 ha pubblicato “Sedici (no)di poesia”, con la poetessa siriana Maram Al Masri. Nel 2014 esce “Infedele all’idea di me”, poesie per Fusibilia Libri.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti