I cittadini romani non sono soddisfatti della qualità della vita nella Capitale

I risultati di un'indagine dichiarano positivi la cultura ed i parchi, bocciato il trasporto pubblico e la pulizia delle strade
Mariangela Di Serio - 13 Dicembre 2013

Secondo un’indagine effettuata nel marzo 2013 dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale, tra i cittadini romani c’è un profondo malcontento per quel che riguarda i servizi della propria città.
L’indagine che si è svolta sulla base di 2000 interviste telefoniche è stata presentata qualche giorno fa dal presidente dell’Agenzia Renato Mannheimer in aula Giulio Cesare al cospetto del sindaco Ignazio Marino.

Il primo dato che salta all’occhio è che la qualità della vita e’ comunque ancora vicina alla sufficienza con una valutazione media di 5,95/10 contro il 6,27 dello scorso anno. Anche la soddisfazione media per i servizi pubblici locali mantiene una piena sufficienza (6,48) seppur diminuendo rispetto all’anno precedente.

La zona di Roma dove la qualità della vita e’ più apprezzata è quella periferica compresa tra la “fascia verde” e il Gra (6,25) mentre il complesso dei servizi pubblici raccoglie un giudizio migliore dai residenti del centro all’interno dell’anello ferroviario (6,57), diminuendo verso le zone più periferiche.

Per quanto riguarda i servizi il malcontento dei cittadini residenti in periferia riguarda prevalentemente l’ accessibilità dei servizi più legati al territorio come i trasporti e i principali servizi culturali localizzati in centro. Sotto la sufficienza anche la soddisfazione per il trasporti pubblico (5,9%), con autobus e tram sotto accusa da parte dei romani che continuano a preferire il mezzo privato, usato negli spostamenti quotidiani nel 52,8% dei casi. Un dato mediamente superiore di 10-15 punti percentuali rispetto ai maggiori capoluoghi italiani.

Tra i servizi promossi ci sono invece il servizio di fornitura di acqua potabile (8,1 %) che si conferma al primo posto, seguito dal settore culturale (7,5 %) in forte crescita. Molto bene anche il settore verde con la manutenzione di parchi e ville giudicata positivamente con una votazione in aumento di 0,5 punti percentuali.

Il sindaco Marino ha commentato così i dati : “I risultati dell’indagine effettuata nel marzo 2013 dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici non sono buoni e lo dico sinceramente e con dispiacere, ma da sindaco e, soprattutto, da romano che ama profondamente la città in cui vive, voglio sottolineare che i nostri sforzi sono tutti indirizzati affinché le romane e i romani possano tornare a vivere in una città a loro dimensione”. “I cittadini, come emerge anche dall’indagine, ci chiedono cose semplici, ci chiedono di dare attenzione alle piccole cose come una strada pulita – ha aggiunto il sindaco – Accogliamo i contenuti della relazione annuale dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale come preziosi suggerimenti di cui terremo conto nel governare Roma”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti