IED Factory 2019: Imponderabilia

Dal 25 febbraio al 1 marzo 2019 a Roma al MACRO Asilo
Redazione - 18 Febbraio 2019

Dal 25 febbraio al 1 marzo 2019 a Roma, presso il MACRO Asilo, in via Nizza 138, si svolgerà IED FACTORY: Imponderabilia con cui l’Istituto Europeo di Design si apre alla città attraverso 14 laboratori multidisciplinari e spettacolari performance dal vivo.

Il nome scelto è un omaggio alla famosa performance di Marina Abramović e Ulay del 2 giugno 1977 a Bologna che mise in confronto diretto l’artista e lo spettatore portandolo a ragionare sui propri limiti, sulle proprie reazioni, sulla propria emotività .

Il progetto di open education dell’Istituto vedrà coinvolti gli studenti delle quattro scuole IED di Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione insieme ad artisti di fama internazionale ed esperti del settore.

I laboratori multimediali

Dalla canadese Myriam Laplante che trasformerà gli studenti in guide del museo con licenza di depistare, passando per Giuseppe Palmisano, fotografo e performer che darà vita a un laboratorio dal titolo Io non sono dove il corpo diventa uno speciale strumento per comprendere lo spazio, fino alla designer non vedente Lucilla D’Antilio che guiderà i partecipanti in un percorso ad occhi chiusi per capire come comunicare ed emozionare usando esclusivamente il tatto.

Hanoch Piven, artista israeliano, conosciuto in tutto il mondo per le sue caricature di personaggi celebri, si concentrerà su un workshop durante il quale creare un collage 3D sperimentale da oggetti dismessi della vita quotidiana.

Hanoch Piven: “The collage way”

Durante l’opening del 25 febbraio al Macro saranno presentati i 14 curatori: Loredana Antonelli, Barbara Capponi (Babas), Lucilla D’Antilio, La Macchina Studio, Myriam Laplante, Matteo Nasini, Francesco Pacifico, Giuseppe Palmisano, Pax Paloscia, Hanoch Piven, Daniele Puppi, Davide Rapp, Giuseppe Stampone, Valentina Vannicola.

IED: Matteo Nasini

Matteo Nasini: “I piloni fanno il fiume più bello” (Ma era una buona idea?)

Seguirà una settimana in cui  gli studenti e i professionisti lavoreranno insieme, sia presso gli spazi del Museo, sia presso le sedi romane di IED.

La presentazione dei risultati del loro lavoro creativo è prevista invece durante il final show del 1 marzo, dalle 17 alle 20, presso il Macro Asilo (Via Nizza 138), in un grande evento aperto al pubblico.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti