Il Grand Tour in una mostra del Sistema Museale Castelli Romani e Prenestini

Da gennaio a marzo 2012 nei musei dell'area
Enzo Luciani - 22 Novembre 2011

Il Sistema Museale dei Castelli Romani e Prenestini sta lavorando ad una grande mostra diffusa sul tema dei Viaggi all’epoca Grand Tour, un fenomeno culturale unico e irripetibile avvenuto tra il ‘600 e l’ 800, ispiratore del Museumgrandtour nel nome stesso e nello spirito programmatico, che ha ne ha guidato anni fa la costituzione da parte della Comunità Montana.

La mostra in preparazione, dal titolo "Oltre Roma. Viaggi e viaggiatori nei Colli albani e prenestini nel segno del Grand Tour", pone al centro il tema del Viaggio, inteso come esperienza formativa profonda e intellettuale per artisti e letterati europei del passato, che hanno trovato nei Castelli Romani e Prenestini una delle mete culturali predilette del Bel Paese. La vicinanza con Roma, la storia dei popoli che li hanno abitati, le cornici vegetali e le architetture rinascimentali e barocche, ne hanno fatto un territorio unico, capace di trasmettere, allora come oggi, storie ed emozioni straordinarie.

Per restituire visivamente ai contemporanei Viaggiatori le meraviglie di luoghi decantati in province lontane, ormai remoti nel tempo, saranno esposti al pubblico materiali eterogenei provenienti da istituti di conservazione nazionali e da collezioni private ( vedi elenco ) quali libri, stampe, incisioni, quadri, disegni, opere d’arte, reperti, costumi, souvenir ed altro, organizzati per sezioni tematiche collocate nelle diverse sedi museali del sistema, secondo un criterio connesso alla storia o all’attitudine particolare di ciascun museo.

Ecco allora che il Museo civico di Albano ospiterà il tema Dimore d’artisti, mentre gli ambienti del Museo Tuscolano di Frascati (nelle ex Scuderie Aldobrandini), ospiteranno il tema de I viaggiatori stranieri. Al Centro Internazionale d’Arte Contemporanea di Genazzano saranno realizzate opere a soggetto sul Grand Tour da artisti contemporanei. Presso il Museo Civico di Lanuvio sarà allestita la sezione su Vedute e ritrovamenti nella Campagna romana tra XVIII e XX secolo, nel Museo della Città di Monte Porzio Catone la sezione dedicata a I luoghi del ristoro. Il Museo Nazionale delle Navi Romane di Nemi tratterà La letteratur! a di viaggio, mentre il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina, ospiterà nei locali di Palazzo Barberini il tema de La fondazione di Praeneste e Tusculum e lo sguardo del viaggiatore. La Ferrovia Museo di San Cesareo, sistemata nell’ex stazione ferroviaria di Colonna, approfondirà il tema de Il viaggio: itinerari e mezzi di trasporto, mentre negli ambienti del piano nobile di Palazzo Doria a Valmontone sarà allestita la sezione su Paesaggio ideale e paesaggio reale nel Grand Tour. Un allestimento su Il folklore, i costumi, gli accessori di viaggio, i souvenir, infine, sarà sistemato presso il Museo del Giocattolo di Zagarolo.

A ciascuna sezione sarà affidato il duplice compito di costituire un nucleo tematico indipendente, che sondi e racconti in maniera compiuta l’argomento affidatole, pur rimanendo strettamente correlata con le altre. La mostra sarà aperta al pubblico il 21 gennaio 2012 fino al 25 marzo.

Informazioni più dettagliate saranno reperibili a breve presso i Musei partecipanti e sui siti di Comunità Montana www.cmcastelli.it e Museumgrandtour www.museumgrandtour.it (quest’ultimo in corso di ristrutturazione e aggiornamento). 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti