Il Sert non finirà a Casalbertone

Lo assicura il Presidente Caradonna in un'intervista al Tg5
di C.T. - 5 Giugno 2008

"La notizia – dichiara Ivano Caradonna presidente del V municipio – del trasferimento a Casalbertone del Ser.t per la terapia dei tossicodipendenti di via Teodorico è del tutto priva di fondamento". Mercoledì 11 giugno 2008 nel Tg5 delle 13.00 andrà in onda l’intervista al Presidente del V municipio Ivano Caradonna sul Centro Permanente di Prevenzione alle Tossico-dipendenze.
Il servizio è stato registrato il 12 maggio scorso e "mostra che – prosegue Caradonna – in questo Centro Permanente di Prevenzione alle Tossico-dipendenze si applica un programma psico riabilitativo approvato dalla Regione Lazio e non viene somministrato nessun tipo di farmaco".

Il Centro, attivo nel quartiere sin dal 1980, ha un ingresso temporaneo in via di Pietralatella. Al termine dei lavori per costruire l’Edificio Servizi di Quartiere, le Associazioni saranno ricollocate nella nuova struttura prevista dal progetto di riqualificazione urbana di Casalbertone dove sarà inserito anche il Centro Anziani di Casalbertone.

"Il Circolo Futurista Casalbertone ha diffuso informazioni false – conclude Caradonna – finalizzate alla diffamazione del Presidente del V Municipio e a gettare discredito su una struttura che da anni fornisce servizi di evidente valore e sostegno a tutti quei cittadini che ne fanno richiesta".

Il presidente Caradonna condanna l’uso strumentale che ne è stato fatto e si riserva il diritto di procedere per vie legali nei confronti di coloro che hanno contribuito al diffondersi di notizie non veritiere e tali da provocare allarme tra i cittadini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti