Il sistema dei Corridoi Naturalistici nel V Municipio

Un importante confronto sulle ricchezze naturali nei nostri parchi e sulla necessità di difenderli dalla speculazione edilizia
Sergio Scalia - 16 Giugno 2019

Il 15 giugno 2019 presso i Casali di Casacalda, in via dei Ruderi di Casacalda 71, il WWF Roma e Area Metropolitana e la Cooperativa Sociale Integrata Assalto al Cielo hanno organizzato un momento di confronto sul Sistema dei Corridoi Naturalistici di Continuità.

“A Volo d’Ape” era il titolo del convegno, perché il sistema dei parchi e delle aree verdi nel V Municipio può essere percorso dal volo di un’ape, che incontrerebbe importanti spazi naturalistici, ma anche molti territori degradati.

Questo Comprensorio è solo una delle cinque macroaree che compongono un articolato Sistema di Corridoi Naturalistici nel settore orientale della periferia di Roma:

1. il Comprensorio “Tor Tre Teste, Casa Mistica e Casa Calda”;

2. il Comprensorio “Ad duas lauros” e l’adiacente area di Torre Spaccata;

3. l’area del “Parco Lineare Roma est” tra Casalbertone e il Parco Rurale della Cervelletta;

4. l’area del Parco della Caffarella e del Parco degli Acquedotti;

5. l’area della riserva Naturale della Valle dell’Aniene e il Parco d’Aguzzano.

 

Gli importanti valori ambientali, naturalistici, paesaggistici e archeologici di questo sistema integrato sono purtroppo minacciati continuamente da una situazione di degrado diffusa e da continui tentativi di cementificazione.

A tale proposito il coordinamento popolare contro la cementificazione del parco di Casacalda ha ricordato i tentativi avvenuti nel 2009, quando il Capitolo di Santa Maria maggiore tentò di edificare 900 appartamenti nella vallata di Casacalda dietro al Centro anziani e ai Casali. Allora il tentativo venne bloccato dalla mobilitazione del quartiere, ma oggi si riaffacciano le preoccupazioni dopo che il Capitolo ha ripreso possesso dell’area del Parco di Casacalda a seguito di una sentenza definitiva di retrocessione. Il Municipio, con una mozione votata all’unanimità, ha sollecitato l’intervento della Sindaca e degli Assessori comunali competenti per salvaguardare nell’immediato gli spazi sociali come i Casali e il Centro anziani, realizzati a spese del Comune.

I rappresentanti del WWF hanno mostrato le immagini degli animali e delle piante che sono stati censiti nei parchi del V Municipio. Tra questi oltre 200 specie di piante censite nel parco di Centocelle e molti uccelli migratori che usufruiscono dei laghetti presenti a Mistica, Tor Tre Teste ed ex SNIA.

L’associazione Sentiero Verde, che ha celebrato i 35 anni di attività, ha illustrato alcuni percorsi di trekking che, partendo dal territorio di Casacalda- Mistica, possono raggiungere Subiaco e altri Comuni del Lazio.

Il ricercatore dell’Istituto Superiore della Sanità ha ricordato l’impatto sulla salute delle persone derivante dai roghi e dalle discariche, nonché dall’inquinamento del traffico con gli sforamenti segnalati dalle attuali centraline.

Gli interventi dell’agronomo e del tecnico specializzato sul trattamento degli alberi hanno sottolineato con argomenti ed immagini l’importanza naturalistica e la biodiversità del mondo vegetale presente nei nostri parchi. Le specie arboree non sono molto frequenti in queste aree, anche se svolgono un importante ruolo di contrasto all’inquinamento.

Un interessante contributo è venuto dall’apicoltore, che ha ricordato il ruolo importante delle api e di molti insetti nei processi di impollinazione delle piante. Per approfondire il sistema di allevamento delle api si è anche proposto di dedicare un successivo incontro a questo argomento.

Tutti i partecipanti hanno espresso una valutazione positiva sull’incontro, sia per i temi trattati, che per la professionalità degli interventi e hanno concordato sulla necessità di mantenere aperto il confronto e l’attenzione sulla salvaguardia di questo articolato Sistema di Corridoi Naturalistici presenti nel settore orientale della città.

 

 

Sergio Scalia


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti