Impianti illuminazione obsoleti in via di Brava

Giudici: "non solo furti, ma impianti spenti perché vecchi e fuori norma. Chiesto consiglio straordinario"
Redazione - 9 Ottobre 2013

“Occorre che l’amministrazione capitolina intervenga il prima possibile per via di Brava, finanziando le opere necessarie per garantire un minimo di sicurezza e allontanare il pericolo attuale di incidenti”. Lo denuncia in una nota Marco Giudici, consigliere e presidente della Commissione Trasparenza del Municipio XII.

“La strada – spiega – non è stata solo interessata dal furto dei cavi, come giustamente afferma il consigliere regionale Fabrizio Santori, ma nel sottopasso della via Aurelia, secondo il dipartimento comunale, “l’impianto è obsoleto, oltre che fuori norma” e l’ufficio competente “è nell’impossibilità di realizzare i lavori privi di copertura finanziaria””.

Marco Giudici

Marco Giudici

“Via di Brava è una strada pericolosa – prosegue la nota -, che è stata teatro di incidenti mortali. E’ inoltre priva di marciapiedi, nonostante sia un passaggio obbligato per migliaia di persone che abitano nei quartieri circostanti, come Colle Aurelio. Ho chiesto un consiglio straordinario sul tema, perché l’amministrazione attuale deve rispettare le opere pubbliche esistenti, tutelandole e vigilandole, oltre a garantire il transito sicuro di pedoni, modociclisti a automobilisti”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti