Incendio all’Istituto comprensivo Largo San Pio V

Distrutta l’area esterna della scuola, utilizzata per le attività sportive e da poco ristrutturata
M. R. - 27 Dicembre 2019

Incendio all’Istituto comprensivo Largo San Pio V. Le fiamme, che si sono sviluppate nella notte tra il 26 e il 27 dicembre, hanno distrutto l’area esterna della scuola, quella utilizzata per le attività sportive e da poco ristrutturata. In particolare sono risultate danneggiate la piccola casetta in lega, utilizzata dai bambini della scuola dell’infanzia Alfieri, una parte della vetrata della palestra e un pezzo del playground utilizzato per le attività sportive.

L’allarme è stato dato dopo le 2 di notte. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine. Ancora mistero sulle cause dell’incendio. Le forze dell’ordine non escludono nessuna causa, sia dolosa che accidentale.

L’istituto, che comprende la scuola dell’infanzia e la scuola primaria “Alfieri”, e la scuola media “Bramante”, si trova nel cuore del Municipio XIII, tra Piazza Irnerio e Villa Carpegna.

Fresco Market
Fresco Market

“Ai Genitori, Al Personale dell’Istituto”, ha scritto in una nota la dirigente Carla Alfano, “Vi informo, con rammarico, che nella scorsa notte si è verificato un incendio, probabilmente doloso, nella casetta della scuola dell’infanzia, appena ristrutturata. La struttura è andata completamente distrutta. Tale incendio ha danneggiato, inoltre, parte del nuovo campo sportivo e le finestre della palestra dell’istituto. I Vigili del Fuoco hanno spento l’incendi e il cortile è stato messo in sicurezza. Si attendono gli esiti delle indagini. La scuola è in continuo contatto con l’ufficio tecnico del Municipio per il ripristino delle vetrate della palestra e per l’agibilità del cortile. Le lezioni riprenderanno regolarmente il 7 gennaio”.

Preoccupazione per quanto accaduto da parte dei genitori degli studenti. “Come genitori stiamo seguendo quanto accaduto e siamo pronti a supportare la dirigente per ogni azione che si riterrà necessaria”, ha affermato Antonio Ranalli, rappresentante dei genitori della scuola dell’infanzia “Alfieri” nonché fiduciario CONI per il Municipio XIII, “È un colpo al cuore non solo per la scuola Alfieri, e per il prestigio che da sempre ricopre, ma per tutto il Municipio. Le immagini sono agghiaccianti. Tutti i materiali sono stati devastati. Come genitori confidavamo molto nella nuova area sportiva, considerata anche la carenza di spazi per lo sport nella zona. Solidarietà alla dirigente e a tutte le maestre, cui daremo sempre il massimo supporto”:

Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera di Italia Viva al Municipio XIII e componente della commissione scuola, Arianna Ugolini. “Seguiremo le indagini e chiederemo una maggiore sorveglianza anche video nelle scuole del Municipio. Un tema già affrontato nella commissione sicurezza del Municipio. Per quanto riguarda l’episodio di questa notte è probabile si tratti di un incendio doloso a seguito di atti vandalici. E’ un colpo al cuore vedere la casetta in legno, da poco ristrutturata, completamente distrutta. Era a disposizione della scuola comunale dell’infanzia Alfieri. I Vigili del Fuoco hanno spento l’incendio e il cortile è stato messo in sicurezza. Si attendono gli esiti delle indagini”.

 

M. R.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti