Inizia campagna demolizione opere abusive sull’Appia Antica

Dirante la demolizione di uno stabile di 150 mq, scoperti altri 5 manufatti abusivi
Enzo Luciani - 11 Agosto 2009

Inizia la mattina dell’11 agosto, con la demolizione della sopraelevazione abusiva del fabbricato residenziale di circa 150 mq, di proprietà di Luciano Gaucci, in via Erode Attico, 56, la campagna di demolizione dei manufatti abusivi all’interno del Parco dell’Appia Antica, sostenuta con forza dal Municipio Roma XI.

"Lo stabile è stato già sottoposto a sequestro penale l’anno scorso e ne abbiamo ottenuto il dissequestro ai soli fini demolitori – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI -. "Questo abuso rientra tra quelli segnalati nei mesi scorsi all’Assessore Comunale all’Urbanistica, Corsini, che però, come ha scritto nella sua nota, inviataci di recente, l’ha bollato come caso di ‘trascurabile importanza’. Durante l’intervento si è avuta l’opportunità di individuare altri 5 manufatti abusivi, sempre all’interno della tenuta, per i quali è stato richiesto il condono, come se si trattasse di costruzione residenziali, mentre in realtà si tratta solo di depositi di materiale a cielo aperto. Il Municipio ha già provveduto a richiedere il blocco dei condoni e la reiezione degli stessi per completare l’opera di demolizione e bonifica del lotto restituendolo alle originarie vocazione agricole.”

“Con l’intervento odierno, e grazie al decisivo apporto di Massimo Miglio, siamo riusciti a dare efficacia all’azione dei nostri Uffici Tecnici – dichiara Alberto Attanasio, Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XI -, che in questi ultimi mesi sono stati sottoposti ad un’opera inquisitoria da parte della nuova struttura comunale finalizzata alla repressione dell’abusivismo edilizio, piuttosto che essere spalleggiati nel perseguire la salvaguardia della città e dei suoi gioielli.”

“La perlustrazione del Parco dell’Appia Antica proseguirà senza sosta anche nei prossimi giorni – assicura Catarci -, perché storicamente nel mese di agosto si verifica un incremento degli abusi in coincidenza con un minor controllo del territorio".

Il presidente del Municipio XI ha, anche, annunciato la volontà, qualora sia possibile, di acquistare i manufatti, a titolo gratuito, per destinarli ad usi di pubblica utilità.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti