Insultata la memoria di Anna Frank

La ragazzina vittima della Shoah diventa protagonista degli sfottò antisemiti delle tifoserie capitoline
La Redazione - 6 Dicembre 2013

anna frankQuando lo sfottò calcistico sconfina nel cattivo gusto. E’ il caso della foto che sta invadendo da alcune settimane le vie della Capitale, in particolar modo nel Rione Monti, che raffigura Anna Frank con indosso la maglia della Roma. Si tratta solo dell’ultimo gesto della tifoseria laziale contro quella romanista inneggiante all’antisemitismo che segue l’episodio del 26 maggio 2013, quando nel corso del Derby di Coppa Italia,  all’Olimpico erano comparsi degli striscioni con su scritto: “La storia è sempre quella, sul petto vuoi la stella”, accompagnati dalle scritte sui muri della città: “Romanista ebreo”, “Ecco la tua stella”.

Una vera e propria guerra a suon di slogan razzisti che va avanti ormai da anni, vedendo talvolta protagonisti i laziali e altre i romanisti, e l’affissione di queste indecenti figurine dimostra come le due tifoserie non intendano interrompere questa battaglia. Ma i residenti ed i commercianti del Rione Monti non vogliono assecondare questo spirito antisemita, per questo hanno provveduto alla tempestiva rimozione degli adesivi.

“Non riusciamo a capire il perché di questo tipo di azioni – hanno dichiarato alcuni commercianti di via Leonina – Il rione viene riempito quasi quotidianamente di scritte e adesivi, ma mai si era arrivato a tanto. Passanti e turisti restavano impietriti davanti i segnali stradali: le persone sono rimaste impressionate da quel tipo di immagine”. Pronta anche la reazione da parte della comunità ebraica di Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti