Istituto Giorgio Ambrosoli: la giornata di restituzione del progetto Alternanza Scuola Lavoro e altri Progetti

Il resoconto di una studentessa
Chiara Bernabei - 11 Giugno 2017

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Giovedì 8 giugno 2017 si è svolta, presso la sede succursale dell’istituto Giorgio Ambrosoli in via delle Alzavole 25 a Torre Maura  nel VI municipio, la giornata di restituzione del progetto Alternanza Scuola Lavoro e altri Progetti.

Parte degli studenti sono stati impegnati a presentare i diversi progetti realizzati da loro nel corso dell’anno scolastico. Tra questi abbiamo i siti web realizzati con l’Università la Sapienza di Roma e il progetto Vale Roma.

La mattina alcuni studenti sono arrivati prima dell’inizio della festa scolastica per poter preparare i loro lavori e per poter organizzare il servizio d’ordine.

La dirigente scolastica Maria Filomena Casale ha dichiarato di essere entusiasta dei progetti che sono stati realizzati ed ha annunciato che nel futuro ne sono previsti molti altri.

Durante la presentazione il progetto Vale Roma ha esposto alcune fotografie scattate dagli studenti delle classi 4ᵃC commerciale e 4ᵃA geometra e ha consegnato dei piccoli premi ai tre studenti  che hanno realizzato le migliori foto.

Si è anche svolta la finale del torneo di pallavolo della scuola tra le classi 5ᵃA geometra e 4ᵃA geometra della succursale. La partita si è conclusa con la vittoria della squadra di casa.

Al termine della giornata sono stati consegnati gli attestati dei vari progetti agli studenti e la scuola ha offerto un buffet a base di stuzzichini.

Il progetto Vale Roma

Durante l’anno scolastico 2016/2017 le classi 4ᵃC commerciale e 4ᵃA geometra dell’Istituto Giorgio Ambrosoli in viale della Primavera 207 a Centocelle nel V municipio, sono state impegnate nel progetto Vale Roma.

Questo progetto era suddiviso in 3 gruppi; un gruppo teatrale, uno giornalistico e uno sulla fotografia.

A noi, del gruppo giornalistico, è stato chiesto di scrivere un articolo su questo progetto.

Ognuno di noi ha incontrato diverse difficoltà; la mia riguarda lo scrivere, ma ho anche capito grazie a questo progetto che non bisogna darsi dei limiti prima di averci provato. E questo articolo ne è un esempio.

È stata una nuova esperienza che ci servirà per la vita, perché bisogna sempre confrontarci con le novità.

Ringrazio i miei tutor per la possibilità che mi è stata data. Aspetto il prossimo anno per cominciare una nuova avventura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti