Italy Reads 2013 alla John Cabot University di Roma

Mercoledì 6 novembre sarà inaugurato il progetto. Ospite d'onore la scrittrice americana di origine indiana Jhumpa Lahiri
di Riccardo Faiella - 5 Novembre 2013

Mercoledì 6 novembre, alle ore 19, nel campus della John Cabot University di via della Lungara 233, a Trastevere, si svolgerà la cerimonia d’inaugurazione del progetto ‘Italy Reads’.

Ospite d’onore, nelle vesti di relatore, sarà la scrittrice americana di origine indiana, Jhumpa Lahiri. Nata a Londra, da genitori bengalesi, la Lahiri ha trascorso infanzia e giovinezza negli Stati Uniti. Nel 2000 vince il Premio Pulitzer per la narrativa, con la sua raccolta di racconti brevi Interpreter of Maladies (L’interprete dei malanni). Nel 2013 è candidata Man Booker Prize, con The Lowland (tradotto in italiano con il titolo La moglie).

jhumpa lahiriPer quanto riguarda Italy Reads, inaugurato nel 2008, c’è da dire che rappresenta il fiore all’occhiello della John Cabot, la maggiore università americana in Italia. Grazie a questo progetto, la Cabot ha il merito di portare nel nostro Paese l’eccellenza letteraria americana e di renderla fruibile agli studenti delle scuole medie superiori.

La diffusione della cultura made in USA, avviene attraverso la lettura nei licei di tutta Italia, di testi letterari in lingua originale. Oltre millecinquecento studenti e centotrenta insegnanti hanno accompagnato questa iniziativa, attraverso conferenze di esperti di livello internazionale, gruppi di lettura e rappresentazioni cinematografiche e teatrali dei testi.

Ma non solo. Gli insegnanti partecipano a workshop presso la John Cabot. E ogni anno l’università offre loro, borse di studio, per la frequenza di un corso universitario relativo all’autore e al testo in esame.

Finora, i libri scelti da Italy Reads sono: To Kill a Mockingbird (Uccidere un usignolo, ovvero Il buio oltre la siepe), di Harper Lee; Our Town, di Thornton Wilder; The Heart is a Lonely Hurder, di Carson McCullers; The Great Gatsby, di F. Scoot Fitzgerald. Per l’edizione 2013, il testo scelto è: The Namesake, di Jhumpa Lahiri.

Durante la cerimonia il Presidente della John Cabot – dottor Franco Pavoncello – darà il benvenuto agli ospiti: autorità, insegnanti e studenti. Sono attesi rappresentanti delle Ambasciate degli Stati Uniti e dell’India.

Per la cronaca, i precedenti vincitori del premio Student Video Contest sono stati: nel 2011 il Liceo Isacco Newton, di Roma, con la classe IV/F della professoressa Cinzia Cetraro; e nel 2012 il Liceo Scientifico Innocenzo XII, di Anzio, con la classe V/B della professoressa Fortuna Pappalardo.

Adotta Abitare A

Da ricordare, che anche quest’anno la compagnia teatrale di Gaby Ford, il The English Theater of Rome, che ha messo in scena, con il titolo Under the Overcoat, il testo scelto da Italy Reads.

Per info: www.johncabot.eu


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti