“La Felicità è reale solo se condivisa”. La mostra degli allievi di Daniela Melli

Dal 22 dicembre al 6 gennaio le opere saranno esposte nella parrocchia "Nostra Signora di Czestochowa" a La Rustica
di L.G. - 24 Dicembre 2013

“Quale miglior occasione di quella delle festività natalizie per portare un po’ d’arte nella periferia”? Questo il pensiero dell’artista Daniela Melli e dei suoi allievi del corso di disegno e pittura che, per il sesto anno consecutivo, mostrano il loro talento agli abitanti de La Rustica con la manifestazione “La Felicità è reale solo se condivisa”.

Durante il corso di disegno e pittura, ormai giunto alla settima edizione, gli allievi sono stati  protagonisti dell’ideazione e della realizzazione di un dipinto rappresentante un concetto contenuto ed espresso nel titolo dell’iniziativa, con lo scopo di trasmettere un importante messaggio: unione , condivisione e partecipazione possono garantire la pace tra gli uomini. Un progetto concepito con l’intento di invitare, in un momento particolare come il Natale, alla riflessione sull’importanza della condivisione dei propri pensieri e delle proprie emozioni con chi ci circonda.

L’immagine dipinta sulla tela quest’anno rappresenta la Madonna di Czestochowa. L’icona è suddivisa in numerosi riquadri sui quali ciascun allievo ha potuto lavorare secondo la propria sensibilità, esprimendo se stesso, giungendo ad un risultato d’insieme vivace ed insolito. Il concetto che si è voluto esprimere è quello di “realizzazione nella condivisione e nell’unione”.

Ogni elemento è parte fondamentale del dipinto perchè, come nella vita, se ne venisse a mancare uno, il tutto perderebbe senso e integrità. L’opera d’arte, dopo la benedizione impartita dal parroco Don Francesco Zambon, nel pomeriggio di domenica 22 dicembre , è stata esposta all’esterno della Parrocchia “Nostra Signora di Czestochowa” di largo A.Corelli, per rimanervi fino al 6 genaio 2014.

Successivamente al periodo di esposizione il dipinto andrà in dono alla parrocchia. Mentre l’opera realizzata per l’edizione precedente, ovvero una riproduzione del”Bambino” di Correggio, è stata collocata permanentemente all’interno della chiesa. La si può apprezzare maggiormente in questo periodo, inserita in un contesto natalizio davvero suggestivo, ideato dal parroco Don Francesco Zambon. I numerosi cittadini del quartiere,presenti alla cerimonia, hanno avuto modo subito dopo, di visitare la mostra degli elaborati del corso di disegno, allestita nei locali adiacenti la parrocchia.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti