Le donne e i segni

L’Associazione DAMA (Donne Associate Madri d’Arte) e la voglia di spendersi per le donne
di Olga Di Cagno - 18 Ottobre 2015

Il 16 ottobre 2015, in via Urbana  107, si è svolto il festival “Di Segni -Tlab”, un festival per, e non di, filosofia, scena, arte e psicoanalisi. Molti gli artisti coinvolti, alcune nuove scoperte, altri consapevoli conferme.

Tema del festival i segni che ognuno di noi, nelle sue molteplici opere creative (letterarie, filosofiche, artistiche, ma anche culinarie ed affettive) lascia e trasmette agli altri, vicini e lontani.

Segni di un sé che piano piano, o in maniera del tutto burrascosa, emerge dal più profondo del nostro io, ma anche segni che insieme più persone possiamo e vogliamo lasciare.

Ed è proprio un segno, meglio, molti segni, quelli che le donne di DAMA (Donne Associate Madri d’Arte) hanno voluto tracciare partecipando, con interesse e spirito associativo, all’evento.

12079206_403572833182390_1869630263360583096_nIn quell’occasione è stato presentato un libro/romanzo scritto da una delle associate: “Il ponte sul Mare” di Angelica Pedatella, che, per l’occasione ha voluto accanto a sé il regista Paolo Paparella (con il quale sta collaborando in alcuni progetti teatrali, ma soprattutto di inclusione sociale) e Sara Carpenella -la presidente dell’ Associane DAMA- che dopo aver trasmesso i segni, appunto, dell’operato dell’associazione (composta da donne e destinata alle donne, nelle loro infinite declinazioni, dove si vuole concretamente aiutare a dare risposte ai bisogni di noi donne), ha invitato tutte le presenti a conoscere meglio le attività dell’associazione.

Angelica Pedatella, quindi, con il suo garbo, unito alla sua determinazione, ha condotto il pubblico presente nella sua visione della letteratura, dell’arte e del teatro: uno strumento destinato a tutti, senza distinzione di età, condizione sociale e provenienza, che può permettere, a chi lo voglia utilizzare, di crescere e scoprire nuovi mondi e nuovi modi vi vivere.

L’associazione DAMA aspetta tutte presso la propria sede, in Via Prenestina 286 e sulla sua pagina fb (dama associazione).

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti