L’essenza di Gino Strada

Aldo Pirone - 26 Agosto 2021

L’altro giorno il “Corriere della sera” dava conto delle migliaia di persone che hanno reso omaggio alla camera ardente di Gino Strada. Tante persone note dello spettacolo come Fiorella Mannoia, della sanità, professor Galli, del sindacato, Maurizio Landini, dell’associazionismo antimafia, Don Ciotti, il sindaco di Milano Beppe Sala ecc.. Nessun leader politico nazionale , notava il giornale.

Ieri su “il manifesto” c’era la notizia che i Talebani, per bocca del dottor Omar loro delegato a occuparsi di questioni sanitarie, avevano assicurato Emergency: “Non fermeremo le vostre attività”. Alberto Zanin coordinatore medico di Emergency a Kabul ha riferito in conferenza stampa: “Non siamo particolarmente preoccupati rispetto alla possibilità di svolgere il nostro lavoro con serenità”.

Penso che a Strada non sarebbe interessata un bel niente la notazione del “Corriere della sera” sulla mancanza dei leader nazionali alle sue esequie. Anzi, dell’assenza di alcuni (Berlusconi, Salvini, Meloni), si sarebbe solo che compiaciuto.

Mentre gli avrebbe fatto senz’altro piacere la seconda notizia proveniente da Kabul.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti