‘Liberiamo le mani’ flash mob al Cem della Croce Rossa

Redazione - 19 Agosto 2015

“Liberiamo le mani”, tocchiamo, dipingiamo, coloriamo, lasciamo tracce. Questo è quanto hanno fatto in una giornata, circa 50 ospiti del CEM, il Centro di Educazione Motoria della Croce Rossa Italiana di Roma.

Il 14 agosto 2015 insieme alle famiglie, al personale infermieristico, socio sanitario e riabilitativo le persone ospitate nella struttura di via Ramazzini a Roma sono state protagoniste di una sorta di “flash mob”. Lo scopo della rappresentazione è stato quello di  sottolineare l’importanza del concetto di occupazionalità, alla luce dei nuovi orientamenti internazionali in materia di disabilità.

In particolare i promotori del flash mob hanno voluto diffondere la cultura dell’inclusività, secondo i criteri della convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità, per dirla con  Amartya Sen “occorre trovare l’uguaglianza nella diversità”.

Alle persone con disabilità sono state proposte attività sensoriali, manipolative e comunicative di gruppo e personalizzate.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti