Marta e Silvia: figure femminili nei romanzi di Luigi Pirandello

Il 29 maggio 2019 incontro alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
Redazione - 27 Maggio 2019

Nella cornice della mostra “Pirandello mai visto” e in occasione del Maggio dei Libri, la Biblioteca e l’Istituto di Studi Pirandelliani organizzano un ciclo di incontri dedicato alla figura e all’opera di Luigi Pirandello.

Mercoledì 29 maggio, ore 16.00 alla BNCR, sarà la volta di Letture sceniche: Marta e Silvia. Figure femminili nei romanzi di Luigi Pirandello, di Luciana Grifi, con Loredana Martinez

Lo spettacolo, in forma di lettura scenica, è incentrato su due figure femminili tratte dai romanzi di Luigi Pirandello, L’esclusa e Suo marito, pubblicati ambedue ai primi del Novecento. Protagoniste di questi romanzi sono Marta Ajala e Silvia Roncella, giovani donne dotate di una personalità forte e consapevole che permette a Marta di non piegarsi all’ingiusta condanna inflittale dalla gente del paese e a Silvia di rivendicare per sé il diritto di essere una scrittrice. Figure femminili appartenenti ai primi del Novecento e condannate a subire, allora come oggi, lo stereotipo penalizzante che si attribuisce ad ogni donna giovane e bella. Marta e Silvia, in nome della verità e della giustizia, si ribellano all’imposizione di questa maschera sociale e lottano per affermare la necessità di essere se stesse, anche a costo di sofferenze e incomprensioni.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti