Municipi: , | Quartiere:

Medaglie d’Oro, chiusa sala scommesse, era il luogo preferito dai minori: il blitz della Polizia

Nel centro è stato trovato anche un lavoratore in nero

14 minori sorpresi a giocare e un dipendente in nero, questo il bilancio di un controllo effettuato dalla Polizia di Stato in una sala scommesse della zona di Medaglie d’Oro a Roma. Il locale è stato chiuso per le gravi violazioni riscontrate.

Minori e slot illegali:

  • Gli agenti hanno trovato all’interno del locale ben 14 ragazzi minorenni, di età compresa tra i 14 e i 16 anni.
  • 6 di questi ragazzi erano stati addirittura trovati con le ricevute delle scommesse appena effettuate, una chiara prova della loro partecipazione al gioco d’azzardo, vietato ai minori.
  • Inoltre, due slot machine erano accese e funzionanti in un locale attiguo alla sala scommesse principale, in barba all’ordinanza comunale che ne vieta l’utilizzo al di fuori delle fasce orarie 9-12 e 18-23.

Lavoratore in nero:

  • Dietro al bancone della sala scommesse, a gestire le giocate, c’era un giovane di 19 anni.
  • Dagli accertamenti è emerso che il 19enne era in nero, privo di regolare contratto di lavoro.

Provvedimenti:

  • La sala scommesse è stata immediatamente chiusa per le gravi violazioni riscontrate.
  • I 14 minorenni sono stati tutti riaffidati ai genitori.
  • Il 19enne in nero è stato sanzionato.
  • Sono in corso ulteriori accertamenti per approfondire le responsabilità dei titolari del locale.

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento