“Musica e Regime”, un libro di Viviana Marconi sul compositore Dmitri Šostakovič

Parte del ricavato della vendita dell'opera sarà devoluta ad Amnesty International Una nuova autrice a Colli Aniene
di F. M. - 3 Dicembre 2007

“Musica e regime”, Edizioni Associate € 12, un libro che non è pensato soltanto per musicisti e che vuole essere un primo passo per quegli appassionati che vorrebbero capire di più, ma non hanno ancora gli strumenti necessari per comprendere e per tutti coloro che desiderano approfondire e si avvicinano con curiosità ad un autore conosciuto, ma meno famoso di altri.

Chi è Dmitri Šostakovič? Un compositore che nasce sovietico e muore russo, un uomo che vive una realtà che cambia durante i mutevoli sconvolgimenti della storia e che deve adattarsi al regime, lasciandosi sopraffare da esso o combattendolo, a fasi alterne. Un uomo del recente passato europeo il quale ha ancora effetti sul nostro presente. Per alcuni il reazionario, per altri il dissidente.

Un prolifico autore di musica in tutti gli ambiti; dalla musica cameristica alla sinfonica, dalle opere corali a quelle strumentali, dal balletto alla cinematografia. Il libro non vuole assolutamente presentarsi come un qualcosa che soddisfi tutte le curiosità sul compositore, traendo quelle conclusioni che una prolifica bibliografia non sa ancora dare, ma analizza, senza troppe presunzioni, le quindici sinfonie e le due opere teatrali dopo un excursus sulla sua vita dell’uomo e del musicista.

Chi è, invece, Viviana Marconi? Una laureata in saxofono al conservatorio “A. Casella”dell’Aquila ed in Lettere, indirizzo Storia della Musica alla “Sapienza” di Roma, entrambe le lauree con il massimo dei voti. Una musicista che si esibisce in un quartetto di musica di saxofoni l’”Hall Saxophone Quartet” (www.hallsax.it) ed in duo pianistico. Un insegnante presso alcune associazioni, ma soprattutto un’appassionata che ha ben compreso quanta costanza, sacrificio ed umiltà la musica richieda e che, malgrado le difficoltà ed il disinteresse generale per il sostentamento della musica in Italia, si impegna per la diffusione di quest’ultima.

Il libro sarà presto disponibile nelle librerie, ma può essere richiesto direttamente all’autrice marconi.v@tiscali.it od alla casa editrice www.edizioniassociate.it (Roma).

L’Autrice ci comunica che parte del ricavato delle vendite sarà devoluto ad Amnesty International.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti