Neve d’agosto a Roma: anche quest’anno la tradizione è salva

La sera del 5 agosto la cupola della Basilica di Santa Maria Liberiana tornerà ad imbiancarsi
Ambra Di Chio - 2 Agosto 2019

Il 5 agosto, per il 36esimo anno consecutivo, si rinnova il consueto appuntamento con la rievocazione storica del “miracolo della neve” alla Basilica di Santa Maria Liberiana, nel quartiere Esquilino.

Si tratta di uno spettacolo davvero unico ed imperdibile, nato nel 1983 da un’idea dell’architetto Cesare Esposito e che quest’anno stava rischiando di saltare a causa della mancanza dei fondi necessari per allestire l’evento.

 

Le origini della tradizione devozionale

Secondo quanto narra la leggenda, nell’anno 358 d.C. il nobile patrizio romano Giovanni e la moglie, non avendo avuto figli, decisero di offrire tutti i loro beni alla Santa Vergine facendo costruire una chiesa in suo nome. La Madonna apparve in sogno ai due coniugi, la notte tra il 4 ed il 5 agosto, annunciando che un miracolo avrebbe indicato loro il luogo dove far sorgere l’edificio. La coppia riferì a Papa Liberio quanto accaduto, scoprendo che anche lui la stessa sera aveva fatto il medesimo sogno. L’indomani il Pontefice si recò sul Colle Esquilino e lo trovò completamente imbiancato, nonostante il torrido clima estivo ed è lì che tracciò il perimetro della futura Basilica che prese il nome di Basilica di Santa Maria della Neve (chiamata anche Basilica Liberiana, dal nome del Papa o popolarmente “ad Nives”).

Edizione del 2019

Se lo scorso anno l’evento era stato dedicato alla figura di pace personificata da Papa Francesco, l’edizione di quest’anno rappresenta, invece, un chiaro omaggio alla rinascita della cattedrale di Notre Dame de Paris ed al mondo dell’architettura in generale, con un particolare tributo al genio di Leonardo Da Vinci che dedicò un progetto proprio alla Madonna della Neve. Lo spettacolo avrà inizio già a partire dalle ore 21.00 tra musiche, giochi di luce, raggi laser, letture e canti e raggiungerà il suo apice a mezzanotte con il suggestivo spettacolo dei fiocchi di neve che imbiancheranno la piazza di Santa Maria Maggiore.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti