Ok della Giunta Capitolina a riproposizione interesse pubblico nuovo collettore fognario nel XIII Municipio

Ora sarà possibile prendere in consegna l’area e realizzare l’opera nel quartiere di Casalotti
Redazione - 7 Giugno 2020

La Giunta Capitolina ha rinnovato l’interesse pubblico per prendere in consegna l’area dove sarà realizzato il nuovo collettore fognario del Fosso di Campomorto, nel XIII Municipio. È uno step necessario per proseguire nel progetto di riqualificazione e completamento della rete di smaltimento delle acque reflue, che andrà a servire un intero quadrante e sarà collegata al depuratore di Roma Sud. Negli anni scorsi era stato riavviato l’iter per finanziare nuovamente l’opera e completare l’Iter amministrativo. Il costo dell’intervento sarà di circa 4,9 milioni di euro.

“E’ un’opera che i cittadini attendevano da più di dieci anni. Il nuovo collettore fognario è un altro investimento strategico per Roma, grazie al quale riusciremo a riqualificare un intero quadrante proseguendo nel programma di risanamento ambientale e idrico su tutto il territorio”, ha spiegato la sindaca di Roma Virginia Raggi.

“La Giunta Capitolina ha dato il via libera all’ultimo step necessario che consentirà di avviare i lavori per la realizzazione di questa importante infrastruttura in una delle periferie della città. Nonostante il progetto fosse stato già approvato nel 2007, negli anni era di fatto stato abbandonato. Lo abbiamo, quindi, ripreso in mano consapevoli di quanto sia importante per i cittadini e grazie a questo atto potremo procedere all’avvio del cantiere e in breve tempo iniziare a costruire il nuovo collettore fognario”, ha precisato l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti