Online la procedura di gara per la categoria “Carta: documentazione catastale e giornali quotidiani postunitari”

Biblioteca nazionale centrale di Roma ancora in prima fila nella strategia di transizione digitale del patrimonio culturale, prevista dal PNRR
Redazione - 6 Ottobre 2022

La Biblioteca nazionale centrale di Roma è ancora in prima fila nella strategia di transizione digitale del patrimonio culturale, prevista dal PNRR, messa in atto dall’Istituto centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale – Digital Library.

Dopo la prima gara avviata nei mesi scorsi (che interesserà la digitalizzazione dello straordinario patrimonio del Centro Nazionale per lo Studio del Manoscritto, costituito da circa 107.000 microfilm relativi ad oltre 111.000 manoscritti di 200 biblioteche pubbliche e private, individuato quale obiettivo strategico del Piano Nazionale di Digitalizzazione finanziato con i fondi del PNRR) ha preso avvio, in questi giorni, la seconda gara che porterà alla digitalizzazione e alla pubblicazione di 21 milioni di risorse digitali provenienti da documenti d’archivio, inclusi registri, inventari, carte sciolte e mappe catastali e di oltre 12 milioni di pagine di quotidiani italiani pubblicati tra il 1861 e il 1955.

Oltre 4 milioni di pagine di quotidiani individuati per il progetto proverranno dalle collezioni della Biblioteca nazionale centrale di Roma, in cui verrà installato un apposito cantiere di digitalizzazione che sarà operativo per i prossimi due anni per la realizzazione di questa importante operazione di tutela e valorizzazione delle sue collezioni.

Notizia completa sul sito dell’IC Digital Library.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti