Operatori Ama aggrediti da alcuni nomadi nel Centro di raccolta di Campo Boario

L'episodio è avvenuto nella mattina di martedì 14 aprile
Redazione - 15 Aprile 2015

Due operatori e un capozona Ama sono stati aggrediti da alcuni nomadi all’interno del Centro di raccolta aziendale di Campo Boario. L’episodio è avvenuto nella mattina di martedì 14 aprile, quando due persone si sono presentate nella struttura per scaricare un carico di rifiuti speciali.

Al momento in cui gli operatori hanno accompagnato i nomadi fuori dal centro, spiegando che quel materiale non poteva essere smaltito insieme ai rifiuti urbani, un terzo uomo rimasto fuori ha colpito con un bastone i dipendenti Ama. Gli aggressori sono poi scappati su un furgoncino. I tre operatori Ama sono stati trasportati in ospedale, tutti infatti hanno riportato diverse lesioni.

operatori ama“Esprimiamo, a titolo personale e a nome di tutta la comunità aziendale, la più profonda e sincera solidarietà ai tre dipendenti – hanno dichiarato il presidente Ama Daniele Fortini e il direttore generale Alessandro Filippi – Condanniamo con fermezza questo atto vile che ha colpito inaspettatamente i lavoratori dell’azienda, impegnati a svolgere correttamente le proprie mansioni nel rispetto delle regole e delle procedure. Un doveroso ringraziamento va sia agli operatori sanitari che hanno soccorso i tre lavoratori sia ai Carabinieri che hanno svolto tutti i rilievi avviando immediatamente le indagini per risalire ai responsabili”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti