Operazione Easy Market, scoperto un giro di favori in cambio di posti di lavoro

5 misure cautelari personali e interdittive sono il risultato del lavoro del personale del III Gruppo “Nomentano” della Polizia Locale Roma Capitale e della Squadra Investigativa del III Distretto di P.S. Fidene – Serpentara
Redazione - 4 Marzo 2021

Dopo un anno e mezzo di indagini, da maggio 2019 a gennaio 2021, per un geometra privato sono scattati i domiciliari e per tre pubblici ufficiali di tre Municipi di Roma e uno di una Asl è stata disposta la sospensione dal Pubblico Ufficio.
Questo è il risultato della complessa operazione “Easy Market”, coordinata dal Pool Reati contro la Pubblica Amministrazione, e portata avanti dal personale del III Gruppo “Nomentano” della Polizia Locale Roma Capitale diretto da Maurizio Sozi, insieme al personale della Squadra Investigativa del III Distretto di P. S. Fidene – Serpentara diretto da Fabio Germani.

Il III Gruppo “Nomentano” della Polizia Locale di Roma Capitale si è insospettito da alcune anomalie procedurali rilevate nel biennio 2017-2018, tutte riguardanti attività commerciali di media struttura di vendita che presentavano documentazione e relazioni preparate sempre dallo stesso professionista (un geometra privato) e asseverate agli uffici competenti del Municipio Roma III per favorirne lo svolgimento come fossero attività di vicinato.

Nelle intercettazioni ambientali e telefoniche, svolte durante l’indagine, veniva sempre fuori il nome del geometra, detto “il re delle licenze“ commerciali, al quale poi i dipendenti pubblici, in cambio dei loro servizi, ottenevano consulenze o lavoro per parenti o amici.

Il Dirigente Medico della ASL di Roma addetto al controllo della pratica e successiva ispezione di un supermercato, ha ricevuto in cambio, (grazie al geometra privato) l’assunzione della figlia di sua moglie presso un altro supermercato della stessa catena.

Un Funzionario della Polizia Locale di Roma Capitale, incaricato del controllo di attività commerciali, ha ricevuto in cambio (sempre dal geometra) lo svolgimento di una pratica SCIA inerente un esercizio commerciale.

Il geometra ha ottenuto il supporto di una dipendente comunale dell’Ufficio Commercio di uno dei Municipi di Roma Capitale che in cambio della propria benevolenza sulle pratiche amministrative ha richiesto l’assunzione del figlio di una sua collega.

Coinvolto anche un Dirigente Amministrativo apicale di uno dei Municipi di Roma Capitale che è stato compiacente nel regolarizzare una pratica amministrativa inerente un’esercizio commerciale.

Fonte: comunicati stampa di Polizia Locale Roma Capitale e Questura di Roma

Adotta Abitare A


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti