Ostia, 14enne precipita da terzo piano

La ragazzina stava tentando la fuga da casa dopo una lite familiare
Redazione - 26 Novembre 2013

Ieri 25 novembre una ragazza di 14 anni è precipitata dal terzo piano di un appartamento, in via Daniele Stiepovich 121, ad Ostia. La ragazzina è caduta mentre tentava di fuggire da casa, dopo una lite in famiglia, calandosi dal terrazzo con delle lenzuola.

Il nodo che la sosteneva si sarebbe sciolto e ciò avrebbe provocato il volo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di Ostia.

Poichè i genitori non erano in casa e l’abitazione era chiusa a chiave dell’esterno i vigili del fuoco hanno dovuto sfondare la porta d’ingresso della casa per entrare. All’interno c’era anche un’altra bambina, 12enne, sorella della 14enne. Entrambe brasiliane, erano state adottate dalla coppia alcuni anni prima.

A scatenare la fuga della ragazza sarebbero state ripetute liti familiari. I genitori non condividevano le amicizie frequentate dalla ragazzina che quel giorno insieme alla sorella era a casa per l’adesione allo sciopero della scuola frequentata. La 14enne è stata trasporta in elisoccorso all’ospedale San Camillo di Roma, in codice rosso, dove è giunta cosciente e non in pericolo. Alla fine ha riportato la frattura di un braccio e delle ferite al viso.

“Due settimane fa era anche scappata di casa e l’abbiamo ritrovata ospite di una persona di piazza Gasparri – ha detto il padre della 14enne – in casa ci sono spesso litigi perchè lei non vuole capire che tentiamo di proteggerla. Anche dalla scuola che frequenta ci hanno contattato per informarci del fatto che frequenta brutte compagnie. Fortunatamente con la caduta non ha riportato gravi ferite. La più piccola è ancora in commissariato con la mamma mentre io sto andando in ospedale”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti