Pischelli in Paradiso al Teatro don Bosco

Il musical ispirato al libro sarà rappresentato dai ragazzi swl CAM del Borgo don Bosco sabato 4 febbraio 2017, ore 21.00
Redazione - 31 Gennaio 2017

I ragazzi del CAM, Centro Accoglienza Minori del Borgo don Bosco di via Prenestina, insieme ai loro operatori, porteranno in scena un musical ispirato al libro “Pischelli in Paradiso”, testo scritto da don Alfonso Alfano e pubblicato nel 2000.

Il libro, che conclude la “Trilogia della Speranza” stilata da don Alfonso, nasce dall’esperienza diretta del salesiano con i giovani delle periferie e in special modo con i giovani in difficoltà. Zì Fonso, così era chiamato da tutti don Alfano, è venuto a mancare il 27 gennaio scorso lasciando un grande vuoto in tutti coloro che l’hanno conosciuto.

La sua immensa dedizione verso i giovani ha però lasciato una preziosa eredità al Borgo don Bosco: 25 anni fa infatti, dà vita al Cam, il Centro Accoglienza per i minori a rischio, soggetti a provvedimenti penali.

Il Centro fa arte dell’area emarginazione e disagio, denominata “Rimettere le Ali”, del Borgo Ragazzi don Bosco, insieme alla Casa Famiglia, il Movimento Famiglie Affidatarie, l’SOS AscoltoGiovani e la Comunità Semiresidenziale.

Dal 1992 è convenzionato con il Ministero della Giustizia. Ha un protocollo d’intesa con i Centri Territoriali Permanenti I, II, V e VI per il conseguimento della licenza media.

Ha, inoltre, un protocollo d’intesa per il riconoscimento di crediti nell’ambito dell’obbligo formativo con l’Istituto Professionale “Cattaneo” nel settore della meccanica, elettromeccanica, informatica,  con l’Istituto Professionale per i servizi alberghieri “A. Vespucci” per il settore della ristorazione e con l’Istituto Agrario “Garibaldi” per il settore agrario.

Il CAM è convenzionato anche con diverse Università per il tirocinio ed è sede per l’impiego di volontari del Servizio Civile Nazionale.

Oggi i ragazzi che arrivano al centro hanno dai 16 ai 20 nni e vengono inviati dal Servizio Sociale della Giustizia Minorile, dai Servizi Sociali Territoriali, dal TSMREE della Asl, dalle scuole di provenienze o accolti direttamente dalla strada.

Il CAM è convenzionato con il Comune di Roma per l’attuazione di tirocini professionali riconosciuti.

Al Centro Don Bosco sono accolti ragazzi provenienti da quasi tutti i municipi di Roma. Dal 1992 ad oggi sono stati accolti più di 2000 ragazzi seguiti in modo personalizzato.

Il CAM viene sovvenzionato solo in minima parte da enti terzi ma nonostante ciò, tutti i giovani che si sono rivolti al Centro hanno trovato accoglienza. Quello che lo differenzia dagli altri centri dislocati in tutti Italia è avere un’offerta formativa strutturata e fruibile in orario scolastico. E ciò rende il centro unico a Roma, nel suo genere.

Solo nel 2016, 170 ragazzi in situazione di povertà ed esclusione sociale, italiani e stranieri, sono entrati nel Centro Accoglienza Minori, per l’accompagnamento educativo, per i percorsi di alfabetizzazione e recupero della licenza media e per prendere parte ai laboratori formativi. Sono stati invece 50 i minori che, sottoposti a provvedimenti penali o che hanno abbandonato la scuola, sono stati coinvolti nei progetti d’inserimento lavorativo attraverso borse e tirocini.

Lo spettacolo “Pischelli in Paradiso” si terrà il 4 febbraio alle ore 21.00 presso il Teatro don Bosco, in via Publio Valerio 63 – zona Tuscolana, e andrà in replica il giorno seguente, alle ore 21.00, sempre presso il Teatro don Bosco. l’ingresso del teatro è ad offerta libera ed il ricavato delle due serate sarà interamente devoluto al Centro Accoglienza Minori.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti