Preghiera in Gennaio di Rosaria Di Donato

Alla Biblioteca di San Marco Evangelista Sabato 12 novembre 2022 alle ore 17
Redazione - 6 Novembre 2022

Sabato 12 novembre 2022 alle ore 17 Biblioteca di San Marco Evangelista in Agro Laurentino in Via Fratelli Reiss Romoli 27 a Roma Laurentina, Incontro con Rosaria Di Donato e il suo libro Preghiera in Gennaio, Macabor 2021

Interventi musicali di Andrea D’Angelo

Introduzione di Anna Maria Curci

«L’esortazione che Rosaria Di Donato esprime in renovatio – “al tuo spazio interiore/ volgi lo sguardo// profondamente/ cerca la luce” – anima tutti i componimenti poetici di Preghiera in gennaio. Nella poesia di Rosaria di Donato è lo stupore a soffiare sui versi, ad animare la meditazione. La parola prende quota, ma non dimentica la terra. L’abbandono fiducioso si affianca alla coscienza, le presta ali e speranza». (Anna Maria Curci)

Rosaria Di Donato è nata a Roma, dove vive e insegna in un liceo statale. Laureata in filosofia, ha pubblicato cinque raccolte di  poesia: Immagini, Ed. Le Petit Moineau, 1991; Sensazioni Cosmiche, Ed. Le Petit Moineau, 1993; Frequenze D’Arcobaleno, Ed. Pomezia-Notizie, 1999; Lustrante d’Acque, Ed. Genesi, 2008; Preghiera in Gennaio, Ed. Macabor, 2021.


Commenti

  Commenti: 4

  1. Rosaria Di Donato


    Ringraziato vivamente “Abitare Roma” e Vincenzo Luciani per la diffusione e il sostegno 💚


  2. Splendide le poesie! “Preghiera in Gennaio” apre a una rinascita, solleva verso una dimensione originaria e insieme divergente della fiducia nel Sacro. È una preghiera di laica umiltà, però immersiva nella fede, anche, e non solo, nella poesia. Da leggere per crescere dentro- 👋👍🥰 Marzia Alunni

  3. Rosaria Di Donato


    Grazie cara Marzia! Oltre ad avere scritto la splendida prefazione della raccolta la sostieni con entusiasmo, vigore e professionalità. 🌹
    Un abbraccio,
    Rosaria

  4. corradosolari@tiscali. it


    Rosaria Di Donato, la sua delicatezza ha la stessa luce di un bimbo sorto dal suo grembo. Ogni parola e’ frutto nuovo e il saperla leggere e’ un pririvilegio. GRAZIE

Commenti