Farmacia Federico consegna medicine

Proficua seduta del V municipio

Approvati atti per il 556, solidarietà alimentare, vigilianza alla Uosesc e caditoie Serenissima
di Alessandro Moriconi - 4 Dicembre 2013

Seduta produttiva e con atti di interesse cittadino quella del 2 dicembre per il V municipio.

Andrea Procacci

Andrea Procacci

All’unanimità è stata approvata una risoluzione proposta dal consigliere Procacci (Sel) tesa a far si che anche la Regione Lazio al pari di quella dell’Emilia e Romagna legiferi per far si che le derrate alimentari prossime alla scadenza in giacenza presso industri produttrici o nella grande distribuzione entrino in un circuito che li destini a progetti di solidarietà in favore di cittadini indigenti o in gravi difficoltà, anche se momentanee.

Dal dibattito sono emerse un paio di proposte.
Una del capogruppo del Pd Callocchia che ha invitato a considerare nel progetto anche il recupero degli sprechi che avvengono sul vitto, nelle carceri Italiane e del capogruppo dei Fd’I Rinaldi che ha invitato il presidente Palmieri a farsi da portavoce presso gli altri municipio romani e questo per far si che la risoluzione non rimanga un atto fine a se stesso.

David Di Cosmo

David Di Cosmo

Si è poi passati alla discussione di una risoluzione presentata dal cons. Di Cosmo (Civica Marino) e riguardante il miglioramento della linea Bus 556.
Di Cosmo nel presentare l’atto ha ringraziato il lavoro della precedente giunta e di quanti hanno lavorato arrivando ad un passo dalla realizzazione di un progetto richiesto dai cittadini di Tor Tre Teste anche attraverso ripetute raccolte di firme.
“Il progetto per essere realizzato necessita di un finanziamento – ha detto Di Cosmo – ed è per questo che lo propongo all’attenzione del consiglio in quanto il notevole lavoro prodotto nella precedente consiliatura dall’ex Municipio Roma VII era arrivato ad avere la condivisione sia di Atac, che dell’Agenzia alla Mobilità e della Polizia Roma Capitale, ma non ad avere un finanziamento per mettere in sicurezza le due fermate su via di Tor Tre Teste e l’allargare la carreggiata della curva che immette via Viscogliosi su via di Tor Tre Teste”.

Daniele Rinaldi

Daniele Rinaldi

Nel dibattito è intervenuto il capogruppo dei Fd’I Rinaldi che ha chiesto “una maggiore collaborazione da parte degli uffici in quanto al punto a cui erano giunti coloro che ci hanno preceduto, avremmo fatto una sonora figuraccia nel richiamare coloro che già si erano espressi positivamente sulla realizzazione dei nuovi percorsi. Voteremo quindi a favore della risoluzione – ha detto Rinaldi – e presenteremo un emendamento per rafforzare il dispositivo della risoluzione”.

Adotta Abitare A
Claudio Giuliani

Claudio Giuliani

Giuliani del Pdl nel suo intervento ha sottolineato la necessità che “l’assessore di riferimento riprenda nel segno della continuità tecnico amministrativa i progetti dell’ex Municipio VII alcuni dei quali, come questo del 556, non conclusi solo per effetto della fine della consiliatura e se non ricordo male anche lo spostamento davanti alla sede Inps di via E. Longoni del capolinea della linea 112. Anche in quel caso – ha concluso Giuliani -, l’opera non fu realizzata per poche decine di migliaia di €uro”.

L’atto emendato è stato approvato all’unanimità.

Si è poi passati alla discussione per approvare un servizio di vigilanza presso la Uosecs di viale P. Togliatti attraverso uno stanziamento ad hoc e in analogia allo stesso servizio già in essere presso l’ex municipio VI.

Sono intervenuti i cons. Di Cosmo, Arioli, De Angelis, Rinaldi e Boccuzzi.

Particolarmente incisivo e da sottolineare l’intervento di De Angelis che si è soffermato sulle difficoltà economiche che attraversa il paese, su un walfare che riesce sempre meno a dare risposte e ad un aumento esponenziale dei cittadini che si rivolgono al servizio sociale e tra questi spesso purtroppo, soggetti con problematiche che in più di qualche occasione hanno messo a repentaglio la sicurezza dei lavoratori e questo è un atto che va in quella direzione.

Ultimo atto della giornata è stata la risoluzione presentata da Rinaldi e riguardante la richiesta di un potenziamento delle caditoie per il deflusso delle acque meteoriche in viale della Serenissima, dove da anni si assiste impotenti ad allagamenti della strada che provoca danni agli esercizi commerciali e agli appartamenti situati al piano terra.
“Un problema – ha detto Rinaldi – che conoscono bene sia al Dipartimento e nel nostro Municipio l’Assessore Veglianti a cui chiediamo di fare presto e spostare su questa opera i fondi necessari”.

Entrambi gli atti sono stati approvati all’unanimità.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti