Pubblicati tre bandi per impianti sportivi

Sono l'ex Stella Polare, Casal Boccone e via Norma
Comunicato stampa - 22 Maggio 2021

Il Dipartimento Sport e Politiche Giovanili ha pubblicato gli avvisi per l’affidamento in concessione di tre impianti sportivi di proprietà di Roma Capitale: il Giannattasio ad Ostia, l’impianto in via Casal Boccone e quello in via Norma.

Il Giannattasio, ex Stella Polare, che si trova ad Ostia ed è stato gestito per diversi anni dalla Fidal Lazio, vede attualmente in fase di completamento una serie di lavori per la sua completa ristrutturazione. Qualche anno fa è stata rifatta completamente la pista di atletica ed ora si sta procedendo alla sua complessiva messa a norma. Il valore della concessione è stimato per 1.420.000 euro e la durata prevista è di 6 anni. Qui tutte le informazioni.

L’impianto in via di Casal Boccone è una struttura multidisciplinare in zona Bufalotta. E’ in ottime condizioni e al suo interno è possibile trovare campi di calcio a 5, calcio a 8, tennis, un campo pratica golf e una palestra. Il valore della concessione è stimato per 1.350.000 euro e la durata prevista è di 6 anni. Qui tutte le informazioni.

Il terzo impianto, infine, è quello di via Norma: un impianto sportivo storico al Prenestino, dedicato al calcio nelle sue diverse declinazioni, con diversi campi di calcio a 11, a 5 e a 8. Il valore della concessione è stimato per  2.140.000 euro e la durata prevista è di 6 anni. Qui tutte le informazioni.

“Prosegue l’operato del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili, con la redazione di avvisi pubblici per l’affidamento di impianti sportivi di Roma Capitale con concessioni scadute o revocate”, dichiara l’assessore allo Sport, Turismo, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Veronica Tasciotti. “Molti impianti della Capitale si trovano senza un concessionario in regola e la via preferenziale per questa Amministrazione, così come imposto dalle normative vigenti, è quella di procedere con un bando pubblico di concessione. Ora Roma Capitale ne pubblica ben tre”. Ora, conclude Tasciotti, il Campidoglio “ha le carte in regola per rinnovare dalle fondamenta l’intero comparto sportivo”.

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti