Raggi, Pineta di Castel Fusano: “Non permetteremo più che mani criminali accendano altri roghi”

Redazione - 5 Agosto 2017

La sindaca di Roma Virginia Raggi, con un comunicato, ha ricordato che la pineta di Castel Fusano rappresenta un patrimonio naturale di Roma e di tutta Italia e bisogna difenderla con tutti gli strumenti necessari. Purtroppo, però, continuano a registrarsi incendi dolosi: anche oggi 5 agosto 2017 infatti è stato arrestato un piromane proprio mentre appiccava il fuoco. “Noi stiamo mettendo in campo tutti gli interventi necessari e nell’ambito delle nostre competenze per abbattere questi fenomeni criminosi. Si tratta di una vera e propria emergenza e occorre affrontarla come tale”.

Ha poi precisato che dal 2 agosto la pineta viene vigilata dalle forze dell’ordine e dall’esercito grazie a una sua richiesta formulata in Prefettura. “Ho sottolineato con forza come la presenza dei militari fosse una priorità ineludibile, ottenendo quanto richiesto. Una misura che si aggiunge ad altri interventi messi in campo per affrontare questa terribile piaga”.

Per contrastare la realtà dolosa della pineta, Raggi ha emanato un’ordinanza urgente per limitarne a persone e veicoli l’accesso sia per agevolare le operazioni di spegnimento di nuovi incendi sia per impedire eventuali nuovi atti dolosi. “Ho inoltre predisposto l’istituzione di quattro presidi fissi del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale per vigilare sull’area”.

Ha assicurato che non si lascerà nulla di intentato. “Non permetteremo più che mani criminali accendano altri roghi. Vogliamo eliminare queste sacche delinquenziali e tutelare il nostro magnifico patrimonio naturale. Per raggiungere l’obiettivo non avremo esitazioni e continueremo a intervenire con il massimo della fermezza”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti