Laboratorio Analisi Lepetit

Rinascita 2.0 e il potere immunitario delle parole

Erri De Luca presente all’iniziativa organizzata per aiutare la libreria che rischia di chiudere perché non più in grado di reggere i costi di gestione in tempo di Covid
Olga Di Cagno - 4 Dicembre 2020

In un autunnale pomeriggio romano, il V Municipio (giovani, associazioni, esponenti politici) ha vissuto un momento di collaborazione intellettuale per aiutare a far rimanere aperto un presidio intellettuale del quartiere qual è Rinascita 2.0 in via Dignano d’Istria 37.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di Erri De Luca che è intervenuto narrando di come le parole possano aiutare a creare un sistema immunitario contro la povertà e la malattia intellettuale. Lo scrittore, anche se preferisce essere pensato più come un lettore che come uno scrittore, condividendo anche alcuni momenti della sua storia personale, ha intrattenuto i presenti precisando che, tra tutti i numerosissimi libri letti, quello che preferisce è il dizionario della lingua italiana, definito come un meraviglioso libro all’interno del quale sono comprese tutte le storie.

In un passaggio che ha affascinato ed inebriato le persone che erano giunte per testimoniare la loro vicinanza alla libreria Rinascita 2.0, Erri De Luca ha rappresentato le parole come vaccini contro la malattia dell’ignoranza e dell’ottusità intellettuale; vaccini che è assolutamente necessario assumere fin dalla più tenere età e così creare un’ottima risposta immunitaria quando ci si imbatta nel virus dell’ignoranza.

Biblioteche e librerie sono, così, da considerare come punti avanzati di presidi sanitari intellettuali e culturali! (Gli applausi sono arrivati spontanei e fragorosi).

In una città come Roma, ormai stremata, aiutare a non far chiudere uno di questi punti sanitari intellettuali diventa una missione sanitaria di impegno nella conoscenza e gestione del bene comune!

Le forze politiche di opposizione, in particolare alcuni esponenti del PD romano come Erica Battaglia, e del V  Municipio come Caterina Busetta, Mauro Caliste, Sabrina Cicognetti, Claudio Poverini,  Vincenzo Vassallo; e le forze politiche di sinistra più in generale come Gianluca Peciola, Stefano Veglianti e  Maurizio Mattana, hanno partecipato all’iniziativa ascoltando con attenzione sia le parole dei gestori della libreria, sia dell’ospite sia dei vari interventi di coloro che hanno reso l’iniziativa vivace e sentita.

Rinascita 2.0 anche se sotto sfratto ha dato la possibilità oggi, come sempre da quando ha aperto, di far sentire a casa coloro che vi entrano, leggono, comprano libri, mangiano, ascoltano musica, partecipano alle numerose iniziative culturali: un vero presidio di benessere!


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti