Roma celebra Inge Morath: la prima fotoreporter dell’agenzia Magnum

Il Museo di Roma in Trastevere le rende omaggio, fino al 19 gennaio, con una retrospettiva
Ambra Di Chio - 17 Dicembre 2019

Il Museo di Roma in Trastevere ospiterà, fino al prossimo 19 gennaio, una retrospettiva dedicata a Inge Morath, la prima fotoreporter della Magnum Photos, la celebre agenzia fotografica che fu fondata nel 1947 da Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, David Seymour, George Rodger e William Vandivert.

Il percorso espositivo ripercorre, attraverso una selezione di circa 140 scatti e di numerosi documenti inediti, la vita privata e professionale della fotografa austriaca a partire dal suo debutto nell’agenzia Magnum, originariamente in veste di redattrice e ricercatrice, in cui entrò ufficialmente a far parte in qualità di membro associato nel 1953. Nel corso della sua lunga ed intensa carriera, riuscì ad affermarsi in una disciplina che all’epoca era considerata prettamente maschile fino ad arrivare alle collaborazioni con prestigiose riviste come: Picture Post, LIFE, Paris Match, Saturday Evening Post e Vogue.

La mostra presenta alcuni dei più celebri reportage di viaggio che portano sua la firma, tra cui quelli realizzati in Spagna, Russia, Iran e Cina. In queste occasioni, la Morath si immergeva completamente nel contesto culturale dei luoghi in cui si recava, studiandone attentamente le tradizioni e la conoscenza di diverse lingue straniere le permise, di volta in volta, di entrare direttamente in contatto con la gente del posto.

Fresco Market
Fresco Market

Un’ampia sezione della mostra è dedicata ai ritratti di importanti personalità del Novecento che posarono davanti al suo obiettivo: dal pittore Pablo Piccasso, passando per le attrici Audrey Hepburn e Marilyn Monroe fino ad arrivare al compositore e direttore d’orchestra Igor Stravinsky. Inoltre, i visitatori avranno l’opportunità di ammirare una serie di bizzarri ritratti, risalenti al 1958, in cui i protagonisti indossano le maschere realizzate dal disegnatore Saul Steinberg.

L’esposizione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e curata da Marco Minuz, Brigitte Blüml – Kaindl e Kurt Kaindl.

 

Inge Morath. La vita. La fotografia

QUANDO: fino al 19 gennaio 2020

ORARI: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio

DOVE: Museo di Roma in Trastevere – Piazza San Egidio, 1/b

CONTATTI: http://museodiromaintrastevere.it/

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti