Roma. Non si fermano gli arresti della Polizia

In manette 5 spacciatori. Altri 2 denunciati. Sequestrata cocaina, hashish e marijuana
Redazione - 29 Marzo 2020

Gli investigatori del Commissariato “Casilino Nuovo”, diretto da Michele Peloso, sono riusciti ad individuare un uomo dedito allo spaccio di cocaina. Ad insospettire i poliziotti il continuo andirivieni di persone, ritenuto anomalo soprattutto per le attuali disposizioni legate al “corona virus”. Durante gli appostamenti i poliziotti hanno visto il sospettato cedere della sostanza in cambio di denaro e hanno deciso di bloccarlo. A casa dell’uomo sono stati rinvenuti 24 grammi di cocaina e 340 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. T.B., 29enne tunisino con precedenti di polizia per reati specifici, è stato arrestato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Altri 2 soggetti sono stati arrestati per lo stesso reato, dagli agenti del Reparto Volanti, diretto da Giuseppe Sangiovanni: R.R. 30enne romano e M. I. 24enne congolese.

Il primo, nel transitare in via Casal del Marmo quando ha visto la Polizia ha cercato di allontanarsi un tutta fretta in direzione opposta. Raggiunto e fermato R.R. agitato ed innervosito è diventato indisponente verso gli operatori che hanno deciso di perquisirlo. Nel taschino anteriore del giubbotto sono stati rinvenuti tre involucri in cellophane termosaldati contenenti cocaina e nella tasca dei pantaloni 400 euro in contanti. Effettuata la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 218 grammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, marijuana ed hashish oltre a 1090.00 euro in contanti, tre bilancini di precisione, tre telefoni cellulari, un coltellino a serramanico di piccole dimensioni e  numerosi fogli manoscritti riportanti nomi e cifre a documentare l’attività di spaccio.

Fresco Market
Fresco Market

L’altro invece,  M.I., congolese di 24 anni, è stato notato a  Tor Bella Monaca proprio mentre si era avvicinato  ad un uomo per passargli qualcosa e ricevere da questo delle banconote. Poi, alla vista degli operatori il pusher ha cercato di nascondere due involucri all’interno del passaruota di una macchina in sosta. Gli agenti l’hanno fermato e durante la perquisizione è stato trovato in possesso di 175 euro in contanti e circa 37 grammi di cocaina suddivisi in 76 involucri, precedentemente occultati.

Gli ultimi due a finire in manette, in ordine di tempo, sono stati M.I., congolese di 24 anni, ed R.U., 31enne italiano: il primo è stato controllato ed arrestato dalle Volanti perché trovato in possesso di circa 37 grammi di cocaina, suddivisa in dosi; il secondo è stato catturato dagli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Prenestino dopo essersi dato alla fuga alla loro vista. Nell’auto l’uomo nascondeva oltre 2 chili di marijuana: arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti, ai fini di spaccio, è stato anche indagato per ricettazione di auto rubata, sulla quale viaggiava senza patente, e sanzionato per questo e per violazione dell’art. 4 del DL 25.03.2020.

 

Sono stati invece gli agenti del Reparto Volanti che,  in zona Tuscolano, hanno denunciato un uomo ed una donna, coabitanti, dediti allo spaccio di stupefacenti. In casa detenevano 4 grammi di hashish e 650 euro in contanti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti