Roma sul podio degli scippi

Nella classifica del 2007 e dall’inizio dell’anno 90 borseggi al giorno nell’area metropolitana
di Emiliana Costa - 20 Maggio 2009

Roma ancora sul podio per un nuovo primato, quello di capitale degli scippatori.
“Dall’inizio dell’anno si registrano in media ogni giorno 33 borseggi nella sola zona intorno al Vaticano e circa 90 nell’intera area metropolitana. Dopo la consacrazione a ‘Città delle buche’ è in arrivo il titolo ancor meno lusinghiero di Città degli scippi”. Primo Mastrantoni, segretario Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori) commenta così i dati del 2007 relativi ai furti nella Capitale.

“L’immagine di Roma continua a deperire agli occhi dei cittadini e dei turisti – aggiunge Mastrantoni – individuare i borseggiatori in verità è cosa difficile e i primi a dover adottare misure di salvaguardia del proprio portafoglio sono i cittadini ma, con una dispiegamento impressionante di varie polizie, rimane difficile credere che non si possa intervenire con efficacia”.
Con l’arrivo dell’esercito in città si sono liberati mezzi e uomini che potrebbero essere utilizzati nella “caccia al ladro”.
“Si tratta solo di coordinare le varie forze di polizia che nel nostro Paese sono numerose (municipale, provinciale, carabinieri, polizia di stato, finanza, agenti privati) – continua il segretario dell’Aduc -. Abbiamo un poliziotto ogni 130 abitanti, neonati e ottantenni compresi.
Sollecitiamo il sindaco Gianni Alemanno ad assumere tutte le iniziative a tutela dei beni dei cittadini, italiani o stranieri che siano. Si può iniziare ad allertare con volantini, manifesti, comunicazioni sonore e quant’altro sia utile ad evitare spiacevoli incidenti”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti