Sabato 26 novembre 2011 Musei civici aperti dalle 20 all’1

Tutte le mostre in corso nei musei civici
Enzo Luciani - 25 Novembre 2011

Proseguono le aperture serali straordinarie del sabato sera, promosse dall’Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

I musei aperti dalle ore 20 all’1 (ultimo ingresso ore 24), con la consueta bigliettazione, sono: Centrale Montemartini, Macro Via Nizza, Macro Testaccio, Mercati di Traiano, Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile), Planetario e Museo Astronomico.
Si può visitare il museo, con le mostre permanenti o temporanee ospitate e si può assistere agli spettacoli di ROMA IN SCENA in programma. Con la consueta bigliettazione del museo o quella prevista per lo spettacolo.
Di seguito l’elenco delle mostre e degli spettacoli di sabato 26 novembre 2011.

GLI EVENTI

PLANETARIO E MUSEO ATRONOMICO
Piazza Giovanni Agnelli 10, Roma
Dalle ore 21,30 alle ore 1,00
TANGO AL PLANETARIO (ultimo appuntamento)
Biglietto € 8,00
Con il Patrocinio della Ambasciata della Repubblica Argentina e I.I.L.A. Istituto Italo Latino Americano
Ultimo appuntamento con il tango al Planetario e Museo astronomico. Sabato 26 novembre nel Museo Civico si svolgerà la serata danzante a cura dell’Associazione Culturale TangoEventi.
In ogni sala del Planetario si potrà danzare e ascoltare la musica del tango "Patrimonio dell’Umanità" che unisce i popoli di tutto il mondo attraverso i movimenti di una danza popolare che si affina e si modifica nel tempo, pur restando unica e eterna nella musica e nella gestualità e nella sua tipica ritualità.
In programma nell’atrio del museo una milonga con selezione musicale di tango tradizionale a cura di Elio "Astor" Paoloni. Contemporaneamente, nella Sala dei pianeti, ci sarà una selezione musicale di tango elettronico ed un breve intermezzo con esibizione di noti ballerini. Il 26 novembre 2011 si esibiscono Fatima Scialdone, Eduardo Moyano, Emanuela Figà, Luciano Donda, Cinzia Lombardi. Durante la serata ESPOSIZIONI D’ARTE curate da Roberta Canali.
Nella Sala del Planetario, coperta dalla grande cupola , grazie alla collaborazione dello staff degli astronomi del museo, il pubblico potrà assistere a due spettacoli, sulla musica e lo spazio, alle ore 22:00 e ore 23:00 della durata di 20 minuti ciascuno, inclusi nel prezzo del biglietto, per i quali è richiesta la prenotazione obbligatoria allo 060608.

Programma spettacoli:
Il Cielo di Baires (26/11/2011 / 22:00 – 23:00)
In rotta verso l’America meridionale e i suoi vasti panorami stellati. Uno sguardo al cielo australe che sovrasta la capitale argentina, alla scoperta della Croce del Sud, della Via Lattea e delle Nubi di Magellano al ritmo di una avvolgente milonga astrale su vari temi unici per ogni serata: " Il Valzer dei Pianeti", "La musica dell’Universo", "L’Universo e il suo respiro”.

Biglietto € 8,00
Con il biglietto si può partecipare alla serata danzante dalle ore 21,30 alle ore 1,00 e allo spettacolo del Planetario con orario o delle 22,00 o delle 23,00 – la partecipazione ai due spettacoli nella cupola del Planetario è consentita solo ai prenotati allo 060608. La prenotazione telefonica decade 15 minuti prima dell’orario dello spettacolo.

MUSEO DELL’ARA PACIS
ogni sabato dal 22 ottobre al 7 gennaio dalle ore 20
I COLORI DELL’ARA PACIS
Viene riproposta l’iniziativa I colori dell’Ara Pacis, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, che consiste nella restituzione virtuale del colore sui marmi antichi dell’Ara Pacis grazie ad una sofisticata tecnologia di illuminazione.
Le immagini proiettate verranno inoltre “completate” con l’aggiunta delle parti perdute, in modo tale da ricostruire, seppure in via ipotetica, l’aspetto originale dell’altare. L’Ara Pacis, infatti, come la maggior parte delle statue, dei monumenti e delle architetture realizzate nell’antichità, era ampiamente colorata. L’immagine monocroma dell’antico, il bianco che tutti noi “vediamo” mentalmente quando pensiamo all’arte classica, è infatti frutto di un equivoco, che deriva all’epoca moderna dall’avere conosciuto la scultura e l’architettura greco-romana attraverso copie sbiancate dal tempo e candide rovine.
Bigliettazione ordinaria del museo.

CENTRALE MONTEMARTINI
Via Ostiense 106
Ore 21.00
IL VIAGGIO DEI MESTIERI
di Heloisa Rojas Gomez da un’idea di Angelo Larocca
Regia: Carlo Cianfarini
Uno spettacolo teatrale che intende riaffermare l’importanza dell’Uomo Artigiano, che persegue il buon lavoro fatto ad arte, con passione, intelligenza e sapienza manuale e che, proprio per questo, diventerà un cittadino giusto. Nel mondo di oggi, che ha smarrito il piacere della ricerca, soffocato dalla filosofia dell’avere, a dispetto dell’essere, dove la corsa al consumismo ha distolto l’attenzione dai valori insostituibili, torna con forza il desiderio dell’uomo artigiano, un produttore di autenticità. Con Fabrizio Rendina, Biagio Tomassi, Chiara Pavoni, Elena Larocca, Chiara Carmosino, Andrea Donnini, Marco Tarantino, Andrea Costantino. A cura de IL TEMPO DELL’ARTE
Biglietto 7 euro
Prenotazione consigliata allo 060608

MUSEI DI VILLA TORLONIA

CASINO NOBILE
Via Nomentana 70
Ore 20.30
LE VARIAZIONI REINACH
TEATRO
di Filippo Tuena – a cura di Francesca Gatto e Simonetta De Nichilo
Dopo le drammaturgie elaborate da diari, libri, ricordi e frammenti di storie di “sommersi e salvati”, le attrici e drammaturghe Simonetta De Nichilo e Francesca Gatto tornano a misurarsi con il tema della memoria e, in particolare, della Memoria della Shoah. La storia è tratta dal libro “Le Variazioni Reinach” (Rizzoli, 2005) dello scrittore romano, ma trapiantato a Milano, Filippo Tuena. Una storia singolare, i cui protagonisti sono i quattro componenti di una famiglia ricca e molto in vista nella Parigi degli anni ’30, la famiglia Camondo-Reinach. Il racconto parte proprio dalla suggestione dello scrittore che, visitando la casa-museo Camondo, a Parigi, rimane colpito dalla foto di due bambini che risulteranno essere i figli di Leon Reinach e Beatrice Camondo, e che insieme ai genitori verranno deportati ad Auschwitz. A rievocare le note della sonata di Léon Reinach, Agnese Gatto al pianoforte, e Katia Ghigi al violino.
Organizzato da Associazione Culturale Creativamente
Biglietto euro 10,00
Prenotazione consigliata allo 060608

Adotta Abitare A

MUSEI CAPITOLINI
SALA PIETRO DA CORTONA
Piazza del Campidoglio 1
Ore 21.00
GIULIO MENICHELLI & FRIENDS: LA MUSICA SPIEGATA
Concerti per l’approfondimento della cultura musicale italiana, eseguiti da giovani e meno giovani talenti italiani. Si esibisce Anastasio Linari in un recital per chitarra. Musiche di Sanz, Frescobaldi e Bach.
A cura dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTE DEL SUONARE
Biglietto euro 12,00
Prenotazione consigliata allo 060608

MUSEO DELLE MURA
Via di Porta San Sebastiano 18
Sabato 26 novembre ore 21.00 e domenica 27 novembre ore 17.00
Ore 21.00
VOCI DAL SILENZIO – LA VERA STORIA DI SAN SEBASTIANO
TEATRO
Sebastiano, di origine milanese, ha fatto carriera militare fino a diventare tribuno della guardia imperiale nella Roma del III secolo d.C.. Si è convertito segretamente al Cristianesimo e questa sua scelta gli costerà la vita per tortura. Infatti quando l’imperatore Diocleziano scopre il suo segreto scatena la propria vendetta sul futuro santo. La storia è raccontata da Zoe, moglie del capo della cancelleria imperiale, miracolata da Sebastiano, interpretata dall’attrice Giovanna Conforto.
A cura di LE FALENE
Biglietto: intero 10,00 euro. Ridotto 5,00 euro (bambini sotto i 5 anni)
Prenotazione obbligatoria al 347 9360139 – 339 6098282

LE MOSTRE

mostra | AUDREY A ROMA al Museo dell’Ara Pacis, 26 ottobre – 4 dicembre

mostra | LEONARDO E MICHELANGELO. CAPOLAVORI E FOGLI ROMANI ai Musei Capitolini, 27 ottobre – 19 febbraio 2012

I Musei Capitolini espongono inoltre la testa in bronzo di Ἀποξυόμενος L’atleta del Kimbell Art Museum che hanno ricevuto in prestito in cambio del dipinto La Buona Ventura di Caravaggio. Sarà esposta al pubblico fino al 15 gennaio 2012 insieme a due strigili dalle collezioni dell’Antiquarium dei Musei Capitolini, ed appartiene alla figura di un atleta raffigurato nel gesto di detergere il corpo nudo dall’olio e dal sudore dopo aver completato l’esercizio ginnico. L’azione veniva compiuta con l’ausilio di un tipico attrezzo per la pulizia del corpo denominato strigile, che faceva parte del corredo atletico.

mostra | CENTO VOLTE PRIMAVERA. MOSTRA FOTOGRAFICA PER IL CENTENARIO DI TEL AVIV. Scatti della città bianca 1909-2009. Al Museo di Roma in Trastevere, 23 novembre 2011 – 8 gennaio 2012

mostra | DVIN: UNA CAPITALE TRA EUROPA ED ASIA al Museo di Roma – Palazzo Braschi, 9 Novembre 2011 – 29 Gennaio 2012. Nell’ambito della Biennale Internazionale di Cultura “Vie della Seta”

mostra | BEYOND THE EAST: OLTRE L’ORIENTE al MACRO Testaccio, 16 Novembre 2011 – 8 Gennaio 2012

mostra | LA GRANDE ASTRAZIONE CELESTE al MACRO Testaccio, 16 Novembre 2011 – 15 Gennaio 2012

mostra | IL VELLO D’ORO: ANTICHI TESORI DELLA GEORGIA ai Mercati di Traiano, 17 Novembre 2011 – 5 Febbraio 2012. Nell’ambito della Biennale Internazionale di Cultura “Vie della Seta”

mostra | CENTO SCATTI DELLA CITTÀ BIANCA DI ABRAHAM SOSKIN E VIVIANA TAGAR – DAL 1909 AL 2010 al Museo di Roma in Trastevere, 23 Novembre 2011 – 8 Gennaio 2012

mostre | MACRO Via Nizza Fino all’11 dicembre 2011: Three Amigos: Dash Snow
Fino al 31 dicembre 2011: Massimo Grimaldi: Finally. Concorso MACRO 2% – Arthur Duff / Nathalie Junod Ponsard
Fino all’8 gennaio 2012: Carlo Bernardini: La rivincita dell’angolo. Flavio Favelli: L’Imperatrice Teodora SHE DEVIL
Fino al 29 gennaio 2012: Giuseppe Stampone: Saluti da L’Aquila. La Collezione e i nuovi arrivi

Nelle foto: 1 I colori dell’Ara Pacis. 2 Tango al Planetario


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti