Scegliere uno studio legale a Roma: consulenza fisica o avvocato online?

Redazione - 23 Ottobre 2014

In un Paese ad alta disoccupazione come l’Italia, le occasioni professionali devono essere colte al volo, anche lontano da casa. Un neolaureato italiano su due (53%) è disposto a trasferirsi per lavoro.

Roma è una grande città che continua ad attrarre nuove leve alla ricerca di lavoro, ma nello stesso tempo molti cittadini romani decidono di trovare fortuna in altri lidi, come per esempio a Milano. Trasferirsi significa anche creare una rete di nuove relazioni di fiducia, che prescindono da quelle ereditate dalla famiglia. Tra i professionisti da selezionare con cura in caso di necessità, uno di questi è senza dubbio l’avvocato. Ma come scegliere un buon studio legale a Roma oppure nella nuova città di residenza?

La diceria secondo cui ci sarebbero più avvocati a Roma che in tutta la Francia non è verificata (uno studio dell’Ugai dimostra che il numero di studi legali a Parigi è di poco inferiore a quello di Roma), ma la presenza capillare sul territorio resta un dato di fatto. Per scegliere un avvocato o uno studio legale in questa sovrabbondanza di offerta vi sono due strade: affidarsi a una tradizionale consulenza legale vis à vis oppure instaurare un rapporto telematico a distanza.

Fresco Market
Fresco Market

Sala riunione studio legalePrima di rivolgersi a un avvocato specializzato bisogna accertarsi della materia giuridica di cui si tratta. Nel 50% dei casi un utente non è in grado di stabilire la reale natura del problema e si reca presso lo studio sbagliato. Usare Internet, in questo caso, è più utile per leggere le recensioni e le opinioni degli utenti su un determinato avvocato che per comprendere il punto della questione legale. Meglio quindi accordarsi per una prima consulenza gratuita presso un avvocato più generale, consultando il suo sito web. Se questo poi è realizzato in modo professionale è un buon segno. Se ci si trova in città grandi come Milano o Roma lo studio legale deve essere facilmente raggiungibile. Un altro criterio di selezione è la dimensione dello studio in proporzione alle proprie esigenze: più la controversia coinvolge grandi interessi economici, più articolata sarà la richiesta di consulenza, e viceversa.

Uno studio legale online offre vantaggi diversi. Solitamente questo è costituito da un pool di avvocati specializzati in materie specifiche, tra cui si può scegliere in base alle proprie necessità. Dal punto di vista pratico ed economico il primo contatto è agevolato. In mancanza di suggerimenti su uno studio legale di fiducia è possibile richiedere una prima consulenza gratuita online per farsi un’idea comodamente da casa. La questione legale potrebbe non essere così urgente da richiedere un’immediata azione. L’avvocato online abbatte i costi, non solo economici, del primo appuntamento, abbreviando i tempi dell’esposizione del problema. Inoltre la rigidità dei propri turni lavorativi potrebbe essere incompatibile con gli orari degli studi legali. Lo studio legale online aiuta anche chi ha deciso di trasferirsi dalla Capitale verso un’altra città d’Italia. Se una persona ha avuto buoni risultati con il suo avvocato a Roma perché dovrebbe cambiarlo e affidarsi a uno nuovo? Grazie alla videoconsulenza, è possibile affidarsi allo stesso studio legale di Roma senza correre rischi, anche se ora vivi a Milano, Firenze o Napoli.

Ecco un esempio di un servizio di videoconsulenza online:


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti