Sgombero palazzine ad Ostia

Domani il Vicesindaco incontrerà in Campidoglio le famiglie interessate allo sgombero per l'instabilità degli edifici
Enzo Luciani - 20 Agosto 2009

Il Comune di Roma, il 6 agosto, ha emesso un’ordinanza per lo sgombero di alcune palazzine di Ostia, in via Marino Fasan 5, ad Ostia, dopo che alcune verifiche sulla stabilità degli edifici hanno evidenziato una debolezza dei pilastri portanti.  

"L’azione di sgombero delle palazzine, è stata presa a completa tutela dell’incolumità degli occupanti dello stabile". Lo dichiara Alfredo Antoniozzi, assessore alle Politiche abitative del Comune di Roma.
A seguito del rapporto dei Vigili del Fuoco nel quale si comunicava che “non era possibile escludere una evoluzione negativa del dissesto a seguito delle verifiche su lesioni all’interno di alcuni box e di alcuni pilastri del piano Piloty” e della successiva nota del Municipio XIII con la quale gli uffici tecnici sottolineavano il timore di cedimenti di uno o più pilastri, "questa Amministrazione – aggiunge l’assessore – ha deciso di intervenire tempestivamente per scongiurare l’eventualità di drammatici accadimenti".  

Critico il Labur, il Laboratorio di Urbanistica del XIII Municipio che accusa il Municipio di far la voce grossa con i piccoli e piegarsi con i forti. L’amministrazione Municipale dovrebbe tutelare gli abitanti del XIII Municipio ed invece il Presidente Vizzani dichiara che i residenti di Via Fasan, devono uscire dalle loro abitazioni e farsene una ragione. Neppure una parola spesa contro la Larex Spa, oggi assente e mai intervenuta sulla questione. E’ la Larex – prosegue Labur – che deve fare chiarezza sulla vicenda della staticità dello stabile". E’ impossibile – proseguono –  che in 6 anni ci sia stato un degrado così forte degli elementi portanti. Ciò potrebbe far intendere che i lavori non sono stati affatto eseguiti dalla proprietà oppure che sia stato utilizzato materiale scadente".

Intanto, il vice sindaco di Roma, Mauro Cutrufo, fa sapere di aver convocato per domani 21 agosto alle ore 12.30, una riunione in Campidoglio, in Sala dell’Arazzo, con l’assessore alle Politiche abitative, Alfredo Antoniozzi, e con il presidente del Municipio XIII, Giacomo Vizzani, per incontrare le famiglie dello stabile interessate dall’ordinanza di sgombero. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti